Netgear Arlo Pro 2 – Recensione

E’ vero, è da un bel po’ di tempo che non pubblichiamo una recensione di un prodotto tecnologico. Non lo abbiamo fatto perché ne abbiamo, ancora, un bel po’ da provare – dal TomTom all’ultimo Nokia 6.1. Ma non è di questi due dispositivi che oggi vogliamo parlarvi, bensì del sistema di sorveglianza Netgear che è considerato uno dei più funzionali, e qualitativi, presenti al momento sul mercato. Il kit a noi consegnato è composto da una Arlo Base Station e da una camera wi-fi, l’Arlo Pro 2. Lo abbiamo montato in pochi minuti nel nostro studio, dove passiamo ore e ore, e dove conserviamo gelosamente tutti i prodotti tech. Da un bel po’ di tempo insieme a Davide, fondatore di Myreviews.it, eravamo alla ricerca di un sistema di sorveglianza low-cost da montare in redazione e, per fortuna, Netgear ha accontentato la nostra domanda.

L’ Arlo Base Station è indispensabile per il funzionamento dell’intero sistema e va montato alla corrente elettrica e, tramite un cavo ethernet, al vostro modem. E’ di colore bianco con dei led, che cambiano colore in base alle funzioni attive, ed ha delle porte USB in cui è possibile collegare un hardisk esterno o addirittura un computer, cosa alquanto scomoda, e salvare le clip che la camera registra. In più nella parte posteriore della base c’è un pulsante d’allarme, una sirena da 100dB, che in caso di movimenti sospetti ripresi dalla telecamera inizierà a suonare. Purtroppo per ragioni di legge, in quanto il nostro studio di lavoro si trova in un condominio, non abbiamo potuto provare la potenza del suono della sirena, ma comunque ci fidiamo di Netgear. Netgear ArloInvece l’Arlo Pro 2 e dotata di un sistema wi-fi che vi permetterà di collegarla tramite la vostra connessione internet all’Arlo Base Station. Può essere ricaricata attraverso un sistema micro-usb collegandola, quindi, ad un computer e ha un’autonomia, da noi provata, di circa 5-6 mesi. Attenti perché se non farete completare il ciclo di carica la camera si scaricherà in un batter d’occhio. Noi abbiamo per una nostra comodità appoggiato la camera su uno scaffale, ma se volete potete anche fissarla al muro, grazie a un supporto magnetico semisferico che troverete nella scatola. Per qualche ora l’abbiamo provato all’esterno del nostro studio e possiamo confermarvi che è resistente ad intemperie e piccoli spruzzi d’acqua.

Per configurarla, invece, vi basterà scaricare dall’App Store o dal Play Store l’applicazione ufficiale, registrarvi inserendo i vostri dati e aspettare la mail di conferma che, nel giro di qualche minuto, dovrebbe arrivarvi. Una volta confermata l’iscrizione bisognerà sincronizzare la camera con l’Arlo Base Station: dovrete premere contemporaneamente due tasti, aspettare un paio di secondi e il gioco è fatto. Da quel momento in poi potrete, tramite l’app, guarda in real-time e in alta definizione, quello che sta succedendo davanti alla vostra camera. Potete, anche, attivare le notifiche che ogni qualvolta ci sarà un movimento sarete avvisati. Quest’ultimo è un sistema abbastanza invasivo perché, poi, quasi ogni secondo il vostro smartphone vibrerà o suonerà. Male, almeno per noi.

E’ attivabile anche la funzione geocalizzazione che capterà attraverso il gps la vostra posizione. Quindi, per esempio, se siete davanti alla porta della vostra abitazione il sistema lo capirà e in automatico disattiverà le notifiche. Peccato, però, non funziona molto bene.

Dall’applicazione potete anche salvare i video in diretta, ascoltare l’audio, scattare una foto e soprattutto, cosa abbastanza divertente, parlare con chi sta dall’altra parte della Arlo Pro 2. Netgear salverà e terrà i vostri video nel proprio databese per un intera settimana, poi procederà alla cancellazione. Netgear ArloSe, invece, siete interessati al servizio completo nel quale potrete avere a disposizione tutti i video registrati per un tempo illimitato dovrete pagare una tariffa che varia in base all’opzione che sceglierete. Ultima cosa, ma non meno importante, anzi: tutto il sistema di sorveglianza è compatibile con l’applicazione IFTTT e quindi crediamo, noi non abbiamo provato, che potrà integrarsi con Google Home o qualsiasi assistene vocale. Il prezzo base dell’ Arlo Base Station e di due Arlo Pro 2 è di 669€, mentre un kit di sorveglianza composto da più camere costa circa 1099€. Comunque su Amazon noi li abbiamo trovati scontati, di poco, a 566€ il primo e 1013€ il secondo.

*Per salvaguardare la nostra privacy non pubblicheremo foto del nostro studio, ma utilizzeremo quelle standard rilasciate dalla stessa Netgear.

 

L'Arlo Base Station insieme alla camera Arlo Pro 2 costituiscono uno dei più interessanti sistemi di sorveglianza senza fili. Il prezzo ok non è accessibile a tutti, ma chi lo compra fa un vero affare. I video sono registrati in Full HD, così come le immagini. Peccato per le notifiche che potevano essere inserite in maniera differente, ma tranquilli si fa subito l'abitudine. Che dire noi ve lo consigliamo.
9
voto

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.