Alan Wake 2: anche Remedy vorrebbe un seguito

Nonostante alla loro presenza dell’E3 sia stato presentato Control, il nuovo gioco Remedy che fa un po’ le veci a Quantum Break, anche se promette di essere decisamente migliore su tanti fattori, lo studio finlandese non ha dimenticato Alan Wake.

Durante un’intervista fatta a Mikael Kasurinen dello studio, è emerso che il gioco è ancora nelle loro mani, l’IP è di loro proprietà, quindi un seguito potrebbe anche essere – e forse lo sarà – multipiattaforma.

“Tutti noi di Remedy amiamo alla follia Alan Wake e ognuno di noi vorrebbe vedere un sequel. Non posso dire molto, ma vorrei che questo messaggio arrivi forte e chiaro. Non sappiamo del futuro di Alan Wake, ma noi tutti vorremmo un suo ritorno”.

A tal punto non possiamo che sperare che dopo Control, Remedy potrebbe tornare a lavorare sul gioco.


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.