E3 2018: la conferenza Square Enix

Benvenuti al quinto appuntamento con le eventuali anticipazioni dell’E3, oggi tocca a Square Enix e alla sua line-up di giochi da presentare per il mercato console e PC. Fiera di essere un colosso giapponese, Square Enix come anche l’anno scorso presenterà delle novità di rilievo per i suoi giochi, e soprattutto svelerà in modo completo alcuni dei titoli più attesi. Sappiamo con certezza che di giochi alla casa non mancano, anzi, proprio da Square abbiamo dei titoli molto interessanti e che potrebbero rubare la scena di altri giochi. La conferenza si terrà lunedì 11 giugno alle ore 19:00 italiana, ovviamente state sintonizzati per le news che ci saranno dopo. Partiamo quindi sui titoli che già si conoscono per poi passare alle sorprese e gli annunci che meno ci aspettiamo.

Kingdom Hearts III, Shadow of the Tomb Raider, Avengers Project, Final Fantasy VII: Remake

Come pochi altri giochi, Kingdom Hearts III è un titolo attesissimo e che sta creando aspettative incredibili. Sono troppi anni che si aspettava questo gioco, ma ancora oggi non sappiamo la data d’uscita, anche se molto vicina dall’essere svelata. Sicuramente durante questo E3 ci sarà un video trailer o gameplay che mostrerà la data subito dopo. È esattamente ciò che Square Enix deve fare, ovvero annunciare la data del gioco onde evitare eventi catastrofici da parte della community, che sembra essere già contenta della conferenza così. Ci sarà sicuramente spazio per Shadow of the Tomb Raider, il terzo sequel delle avventure di Lara Croft ormai diventata sempre più la donna che conoscevamo negli originali: forte, indipendente e coraggiosa. Alcuni rumor vogliono che il gioco sia presentato prima alla conferenza Microsoft per accordi commerciali e poi altre informazioni o trailer durante la conferenza Square Enix. Sicuramente un ottimo titolo e che la community apprezzerà. Il progetto Avengers è ancora sconosciuto, anzi, potremmo definirlo quasi un non-annuncio visto che se ne è parlato davvero troppo poco. Gli uccellini dicono che sia un reboot di Marvel: Ultimate Alliance, ma la community sperava in qualcosa di più grosso e che potrebbe rappresentare la stessa qualità da blockbuster che si vede al cinema. Sicuramente con dietro i ragazzi di Crystal Dynamics si può aspirare a qualcosa di più, ma al momento è tutto un’incognita. Noi vediamo più utile e interessante un progetto seriale come quello al cinema, con la possibilità di interagire in una storia più grossa e con diversi personaggi importanti. Ma se Avengers è un progetto misterioso, non possiamo dire lo stesso di Final Fantasy VII: Remake, titolo presentato con qualche trailer e poi scomparso dal giro, con numerose notizie che lo volevano arrivare in ritardo, in esclusiva PS4, poi multipiattaforma. Insomma non si sa nulla di questo titolo, annunciato durante la conferenza Sony del 2015. Noi tutti speriamo di poter vedere almeno una qualche sezione gameplay per renderci conto di cosa stanno preparando, ma al momento sappiamo della sua esistenza ma null’altro.

Le sorprese e gli annunci

Square Enix ci ha abituato a diverse sorprese durante la sua conferenza, anche se l’anno scorso fu un pochetto più deludente. Quest’anno possiamo aspettarci nuovi e interessanti contenuti di Final Fantasy XV e magari l’annuncio di un eventuale seguito o spin-off. Il quindicesimo capitolo della saga ha sofferto non poco i primi mesi e post-lancio si è beccato critiche aspre per un ridimensionamento che arriva dopo circa metà gioco. Gli sviluppatori ci hanno lavorato sopra assiduamente e sono arrivati tantissimi DLC che hanno tappato un po’ i buchi di trama e sceneggiatura, così come miglioramenti al gameplay e all’interfaccia. Ad oggi è un titolo completo, cosa che effettivamente doveva essere dall’inizio, ma che con ulteriori contenuti potrebbe diventare un gioco da giocare obbligatoriamente. Dopo l’incredibile successo di NieR: Automata su PS4 e PC, pare che Square Enix stia lavorando ad un porting per Xbox One del gioco, visto che più volte si era parlato della possibilità che il titolo sbarcasse su console Microsoft. Inoltre molti rumor volevano anche un ritorno del primo NieR, rimasterizzato per le console odierne. Altre voci sembrano suggerire invece l’annuncio di NieR: Automata su Xbox One e il primo NieR retrocompatibile. Ma non è finita, perché da qualche parte su Reddit si legge che molti vorrebbero un altro capitolo della serie e lo stesso Yoko Taro si è detto disponibilissimo ad un eventuale seguito del gioco, posto che qualcuno sia pronto ad investire. Just Cause 4 è praticamente ufficiale, visto che Steam ha rivelato l’arrivo del gioco, ma noi lo consideriamo comunque una sorpresa in quanto senza questo “errore” il gioco sarebbe stato presentato alla conferenza. Non sappiamo infatti nulla sul gioco, inoltre non ci si aspettava nemmeno questo capitolo visto che Avalanche Studios si sta occupando di RAGE 2, ma ben venga anche Just Cause 4. Dopo l’arrivo e di Life is Strange: Before the Storm, sappiamo bene che Dotnod Entertainment era a lavoro su Life is Strange 2, anche perché lo spin-off su Chloe Price era sviluppato da Deck Nine Games. Che possa mostrare un trailer del gioco? In un’intervista di mesi fa, uno sviluppatore spiegava che la storia di Life is Strange era finita, non ci sarebbe stato un seguito diretto: Life is Strange 2 racconterà una storia completamente nuova e, perché no, completamente differente rispetto al capitolo tanto amato dal pubblico. Non sappiamo se tutto questo può essere presentato, ma noi ci vogliamo credere.

Anche se l’anno scorso dopo qualche annuncio la conferenza iniziò ad essere un tantino noiosetta, quest’anno Square Enix ha dalla sua vari annunci importanti da fare ed è possibile che voglia approfittare per annunciare qualche altra sorpresa. Gli occhi sono tutti puntati su Kingdom Hearts III e Final Fantasy VII Remake, ed è proprio per questo che è necessario metterci di mezzo qualche titolo importante e soprattutto interessante per rendere la conferenza ottima. Noi crediamo possa essere un buon palcoscenisco per emozionarsi e divertirsi, inoltre crediamo che qualche bomba nascosta si celi dietro la mente di questi giapponesi. Appuntamento quindi a lunedì alle ore 19:00.


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.