South Park: Scontri Di-Retti – Recensione (Switch)

Di South Park: Scontri Di-Retti vi abbiamo già parlato nella nostra recensione di qualche mese fa. In questa sede, oltre a fornivi un riassunto di che cos’è Scontri Di-Retti, cercheremo di analizzare le differenze fra la versione realizzata per Switch e quella PC da noi provata precedentemente.

Trailer: https://www.youtube.com/watch?v=_7JBua_2RJo

A otto mesi di distanza dall’uscita dalle altre console, South Park: Scontri Di-Retti arriva finalmente sulla console ibrida di Nintendo e questo segna e consacra l’apertura della stessa Nintendo a quei generi di giochi non propriamente adatti ai “bambini”. Il titolo difatti ricalca l’omonima seria TV con contenuti irreverenti, satirici e politicamente scorretti.

In South Park: Scontri Di-Retti impersoneremo un nuovo personaggio (chiamato “Novellino”) che, nei panni di un super eroe, si unirà a Cartman e altri alla Banda del Procione per difendere la città dai criminali. Il gioco riprende in parte le vicende della serie animata, in particolare della stagione 13 e 14 e del terzo episodio della 21°. South Park: Scontri Di-Retti è il seguito diretto del “Bastone della Verità” uscito qualche anno fa sulle principali console e PC. Prima di iniziare la nostra avventura il nostro protagonista Novellino, assumerà il soprannome da super-eroe di Petoman e dovrà scegliere la propria identità che lo caratterizzerà per tutto il gioco. South Park: Scontri Di-Retti ci permette, inizialmente, di scegliere tra diverse specializzazioni, tra cui il potere di essere forti in attacco, a distanza e un terzo che bilancia le due classi precedenti. Una volta fatto questo il nostro Eroe sarà completo e potremo gettarci nella mischia per combattere il male.

Il gameplay di South Park: Scontri Di-retti riprende in larga parte quello de Il Bastone della Verità. I combattimenti si svolgeranno in ambienti molto differenti tra loro, come ad esempio la strada, la neve, la scuola etc.. infarciti dall’umorismo che contraddistingue la serie da sempre. Quando inizierà la battaglia l’arena sarà di forma rettangolare ripartita in caselle e i due team si affronteranno come il più classico dei giochi di ruolo tattici giapponesi alternandosi i turni. Oltre al nostro eroe, in battaglia possiamo contare sull’aiuto di altri due protagonisti alleati che ci aiuteranno negli scontri.
Il titolo ovviamente può contare sia su quest primarie che secondarie e completandole si sbloccheranno nuovi poteri e abilità che ci permetteranno di raggiungere delle zone prima inaccessibili. Sono anche presenti dei piccoli e semplici enigmi ambientali che andranno risolti con i nostri poteri per scoprire tutti i segreti del gioco.
La durata del titolo senza contare i vari DLC si assesta sulle 18 ore solo per la quest principale ma che aumenteranno esponenzialemnte se vorrete sbloccare tutti i segreti e completare tutte le missioni secondarie.
Detto in breve cosa è South Park: Scontri Di-Retti, passiamo dunque al fulcro della recensione. Cosa offre di nuovo su Nintendo Switch?

South Park: Scontri Di-Retti è un ottimo gioco di ruolo/avventura che vi farà immergere nel fantastico mondo di South Park. I tanti pregi e pochi difetti rendono anche la versione Switch degna di nota e il fattore portabilità della ibrida Nintendo aggiunge un “plus” non da poco. Se Avete questa console e vi piace giocare sdraiati sul divano o volte portarvi il titolo fuori casa specialmente durante le prossime vacanze estive, questa è la versione che fa per voi.
8.5
voto

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.