Arriva la nuova frontiera dell’e-commerce, al via i primi pagamenti differiti

Varie

Lo shopping online sta riscontrando numeri sempre più in crescita tanto da oscurare coloro che fino ad oggi operavano attraverso vendite esclusivamente con negozi fisici. Un ulteriore passo avanti per tale modalità di acquisti potrebbe essere rappresentato dall’introduzione nei sistemi di pagamento della modalità differita, quella che più comunemente viene chiamata compri oggi e paghi domani.

Secondo un rapporto Fintech 2017 di Pricewaterhouse Cooper, nei prossimi cinque anni l’82% degli istituti finanziari avvierà delle collaborazioni con i principali siti di e-commerce con la finalità di garantire una maggiore flessibilità nei pagamenti e garantire un ritorno di almeno del 20% degli investimenti.

Questo porterà a nuovi servizi differiti che consentiranno all’utente di acquistare sul web i propri prodotti ed effettuare pagamenti successivi secondo le modalità concordate e accettate al momento dell’acquisto.

Questo porterà l’esperienza di acquisto online a un livello superiore, un’esperienza completa che la equipara a quella che possiamo avere nei normali negozi fisici. Pensiamo infatti che in un futuro vicino potremo accedere al web, scegliere il prodotto da acquistare facendo leva su portali specializzati come recensioni sul web, che guidano gli utenti, attraverso informazioni precise e dettagliate, nella migliore scelta possibile tra l’ampio genere di offerta e le tantissime categorie di prodotti disponibili.

Una volta trovato l’oggetto dovremo solo scegliere in quale commerce effettuare l’acquisto e selezionare la modalità di pagamento che maggiormente viene incontro alle nostre esigenze.

Tali forme di pagamenti differiti sono la nuova tendenza tra i consumatori che acquistano sulla rete, che sono alla ricerca di soluzioni per avere i prodotti acquistati senza problemi e nel minor tempo possibile. A introdurre questa modalità di acquisto online è stata l’America, attraverso l’’introduzione di strumenti quali le carte di credito revolving, che permettono di effettuare acquisti, anche costosi, pagando il tutto in comode rate mensili.

Questo nuovo modo compra ora e paga dopo si pensa possa andare a diminuire anche il numero delle procedure online di pagamento che vengono avviate e interrotte prima del check-out finale, che rappresentano il 58% di tutte quelle avviate.

La semplificazione dei pagamenti dovrebbe rappresentare una scelta vincente per aumentare il giro di affari, come rappresentato dalle soluzioni messe i campo da paesi come la Svezia, attraverso il sistema denominato Klarna.

Quest’ultimo non è altro che un istituto finanziario regolamentato dalla UE che fa da intermediario tra coloro che acquistano dal web e i siti di e-commerce. Il metodo utilizzato è molto semplice, Klarna consente al cliente di pagare la merce solo dopo averla ricevuta a casa, filosofia che le ha permesso di raggiungere in poco tempo 60 milioni di consumatori e 70 mila operatori retail, con numeri che sono destinati a ulteriore crescita.

Un sistema, quello dei pagamenti differiti, che permetterebbe ai siti di vendite online di raggiungere in maniera più efficace anche i giovani di età compresa tra  i 18 e 35 anni, che rappresentano un bacino importante per il business della rete, ma che oggi costituiscono ancora una percentuale bassa sugli acquisti effettuati, a causa della loro bassa disponibilità di denaro e dell’impossibilità di poter accedere a opzioni di pagamento alternative.

Lascia una Risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi HTML tag e attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Password Persa

Sign Up

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com