Deadpool: The Game – Recensione

Recensioni Videogiochi 1.0 Videogiochi


TITOLO: Deadpool: The Game
SVILUPPATORE: High Moon Studios
PUBLISHER: Activision
GENERE: Action
GIOCATORI: 1
ONLINE: Assente
RISOLUZIONE: 720p – 1080p
PIATTAFORME: PC, PS3, Xbox 360 (27-06-2013)

[youtube https://www.youtube.com/watch?v=9BpjhNAVQo4]

Il team High Moon Studios si è creato una buona reputazione nel mondo dei videogiochi, dando alla luce due titoli dedicati alla saga dei Transformers di Hasbro, che seppur hanno mancato di un soffio il traguardo di killer application, senza dubbio hanno ridato lustro e onore ad un marchio mai sfruttato pienamente in questo mondo.
Con la consapevolezza di saperci fare, i ragazzi di San Diego (CA) si cimentano in una missione tutt’altro che semplice… Dare vita ad un videogioco sull’antieroe Marvel più chiassoso e demenziale che sia mai stato partorito dalla mente di Stan Lee.
Ossia, Deadpool!
Certo, il team ha indubbiamente del talento… Ma è innegabile come il grado di difficoltà nel riproporre una personalità complessa, dalle mille sfaccettature e dalle mille moine, come quella di Deadpool, sia decisamente elevato.
Saranno riusciti i ragazzi di High Moon a mettere su un titolo all’altezza delle aspettative, e sopratutto, non facendo arrabbiare quel pazzerellone di Wilson?
Scopriamolo!

Wade Wilson (aka Deadpool) ed il suo compare Cable.

Wade Wilson (aka Deadpool) ed il suo compare Cable.

SUCK IT, WOLVERINE!
Per chi non lo conoscesse, Deadpool era un soldato di nome Wade Wilson, che dopo aver contratto una forma di cancro, si è sottoposto ad un progetto sperimentale denominato Arma X.
Lo scopo era quello di riprodurre il potere rigenerante che caratterizza un altro celebre personaggio Marvel, Wolverine.
Qualcosa purtroppo va storto, e a rigenerarsi sono le cellule cancerogene, che hanno sfigurato orribilmente il nostro antieroe, portandolo inevitabilmente alla pazzia. E questo lo si può notare dal fatto che nella sua testa ci sono sempre due pensieri in contrapposizione l’uno con l’altro e soprattutto dal fatto che compie azioni spregiudicate senza rifletterci o pensarci nemmeno mezza volta.
E così il nostro mercenario chiacchierone accetta qualunque sporco lavoro, dietro compenso.
Il titolo comincia con Deadpool spaparacchiato sul suo divano, nel suo appartamento. Appartamento che dopo un breve prologo potremo liberamente esplorare compiendo le azioni più disparate, e rigorosamente nonsense.
Potremo infatti mangiare una pizza, bere birra, concederci una “pausa di riflessione” sul putrido water, esercitarci in virtuosismi in air-guitar style, gonfiare una bambola, prendere a male parole dei poveri malcapitati al telefono, cucinare un centinaio di pancake o giocare col cane.
Tutto ciò finché non ci arriva una telefonata da Peter Della Penna, presidente di High Moon Studios che propone a Deadpool di produrre un videogioco… Ovviamente alla maniera di Deadpool!
Infatti, secondo Wade, non ci sono abbastanza tette, esplosioni o stragi sanguinarie per un videogioco con lui protagonista. E dopo un paio di correzioni a matita, ecco che il copione è finalmente pronto!
Una campagna che, purtroppo non approfondisce a dovere il background del personaggio (fortunatamente ci abbiamo pensato noi!), ma che si pone lo scopo di proporre al videogiocatore una serie disparata di situazioni surreali e al limite della plausibilità.
Assisteremo a mucche volanti, prorompenti fans accanite e azioni a dir poco rocambolesche (volendo usare un eufemismo!). Anche gli stessi personaggi secondari sembra siano solo un’aggiunta posticcia e dalla scarsa influenza ai fini della trama. Basti pensare che un celebre personaggio come Wolverine, è stato usato come semplice pretesto per essere preso a schiaffi da Deadpool.
Il tutto chiaramente approvato dalla benedizione del nostro antieroe!

Di tanto in tanto, saranno presenti piccole fasi stealth.

Di tanto in tanto, saranno presenti piccole fasi stealth.

KICK SOME ASS, DEADPOOL!
Deadpool offre una varietà di situazioni assolutamente soddisfacente. In primis, Deadpool è un titolo action con fasi hack n’ slash e shooting terza persona.
Le fasi hack n’ slash prendono spunto dal più classico sistema di combattimento, fatto di combo e concatenamenti di attacchi veloci e potenti.
Il sistema è stato ottimamente congeniato, risultando rapido e vivace pad alla mano.
Grazie alla pressione del tasto spara, sarà possibile intramezzare i fendenti di spada con colpi di gunkata.
Ovviamente non può non mancare la schivata, qui riproposta in veste di teletrasporto.
E’ disponibile anche un sistema di contrattacco, tramite la pressione del tasto del teletrasporto un momento prima dell’attacco nemico.
Certo, l’intelligenza artificiale dei nemici non raggiunge livelli di eccellenza. Ma, comunque, il grande quantitativo di nemici presenti in ogni scenario, costringe comunque il giocatore a procedere con un minimo di cautela, nonostante Deadpool sia dotato di un potere rigenerante.
Al termine di ogni combattimento, verremo ricompensati con dei Deadpool points, una valuta che ci permetterà di acquistare potenziamenti all’interno di uno store (con tanto di canzoncina da supermercato), che spaziano da nuove abilità, a nuovi equipaggiamenti, fino a gadget secondari (come granate fumogene, a frammentazione e le comode trappole per orsi).
Con un unico walkthrough saremo capaci di acquistare una buona parte dei potenziamenti, rendendo così il nostro Deadpool decisamente overpowered rispetto ai nemici. Ma nel caso vogliate acquistare tutti i potenziamenti disponibili, sarà necessaria almeno una seconda scorribanda nella campagna.
Le fasi di shooting, sono anch’esse molto classiche. La visuale è over the shoulders, ed il sistema di lock-on automatico è molto pratico. E’ comunque possibile entrare in modalità mira libera, per poter mirare liberamente ai qualunque punto dei nemici.
Anche se la varietà è lodevole, tuttavia la minestra proposta è sostanzialmente identica: massacrare ed eliminare chiunque ci si pari davanti.

"Ciao! Sono Deadpool, e questo è il mio gioco!"

“Ciao! Sono Deadpool, e questo è il mio gioco!”

DEADPOOL E’ BELLO, MA…
Non ce ne vogliano Deadpool, o Stan Lee, o High Moon Studios… Ma senza ombra di dubbio, il comparto tecnico del titolo in questione, è piuttosto scadente.
Nonostante tutto, il modello del personaggio di Deadpool, è realizzato in maniera sopraffina, con livelli di dettaglio sorprendenti. Potremo ammirare il deterioramento del suo costume ed il rimarginarsi delle ferite infertegli dai nemici, nonché, a lungo andare, spuntare un bel paio di boxer a cuoricini.
Purtroppo i punti di forza del comparto tecnico si fermano al modello di Deadpool, poiché sotto gli altri punti di vista, si poteva fare senza ombra di dubbio qualcosa in più.
A livello tecnico, l’Unreal Engine 3 non viene sfruttato appieno per la realizzazione degli scenari, caratterizzati da texures spesso e volentieri in bassa definizione.
Altro problema non di poco conto, è l’eccessivo singhiozzare del frame-rate, individuabile specialmente nelle fasi più concitate, dove Deadpool sarà costretto ad affrontare ed affettare un numero disparato di nemici.
Non brilla neanche la struttura dei livelli, costruiti in modo piuttosto lineare.
Da antologia è il doppiaggio, con l’originale Nolan North nei panni di Deadpool. North è la voce ufficiale americana dell’antieroe Marvel, ed in questo caso la sua interpretazione supera ogni più rosea aspettativa, superando sé stesso in questa splendida trasposizione.
In tutto ciò potrebbe giovare la mancanza del doppiaggio in italiano, poiché i dialoghi, durante la fase di traduzione nella lingua nostrana, spesso e volentieri perdono l’efficacia e l’umorismo tagliente e demenziale che caratterizza il copione di Deadpool: The Videogame.
Punto dolente è la longevità, che si attesta sulle 7 ore, prendendosela comoda ed esplorando per benino tutte le location. Il fattore rigiocabilità è praticamente inesistente… Gli sviluppatori di High Moon Studios, avrebbero potuto dedicarsi di più in quanto a longevità.

Un tipo raccomandabile... E si vede!

Un tipo raccomandabile… E si vede!

Requisiti minimi:
– Sistema Operativo: Windows XP/Vista/Seven
– Spazio su Hard Disk: 7 Gb
– Processore: Intel Core 2 Duo @ 2.6 Ghz / AMD Athlon 64 X2 5600+
– Memoria: 2 Gb
– Scheda Video: nVidia GeForce 8800 / ATI Radeon HD 4850
– Scheda Audio: DirectX Compatible

VERDETTO FINALE
Che dire… Un titolo che farà discutere senza dubbio! Deadpool è un personaggio irriverente, ironico, demenziale, divertente e spaccone… Proprio come lo abbiamo sempre ricordato ed amato.

Purtroppo, se ad un personaggio tanto vincente, fossero stati affiancati un comparto tecnico di primo piano, un’avventura principale più longeva, ed una cura in generale per i dettagli maggiore, ci troveremmo di fronte al titolo supereroico perfetto. Ma, ahinoi, così non è stato.
Ma nonostante tutto, se amate Deadpool e la sua faccia da schiaffi, e volete intrattenere questa estate con una buona dose di umorismo e divertimento, non fatevi scappare questa riproposizione videoludica dell’antieroe Marvel più celebre di sempre… E poi potrete schiaffeggiare Wolverine!
Mentre, se siete alla ricerca di un titolo action dalla struttura generale solida, possiamo solo dire che Deadpool non è tra i migliori titoli in circolazione.
Videogiocatore vecchio stile (predilige il singleplayer alle modalità online), si avvicina ai videogame alla tenera età di 9 anni con Resident Evil e Metal Gear Solid, divenendone immediatamente stregato. Amante del rock e del metal (o della buona musica in generale), la notte diventa il Cavaliere Oscuro, a patto che sia quello scritto e diretto da Christopher Nolan (e non quello di Tim Burton o l'aborto di Joel Schumacher). Del regista britannico è un grande sostenitore, mentre la sua vita è costantemente accompagnata dalle musiche di Hans Zimmer. Ama i gatti e i cani.

Lascia una Risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi HTML tag e attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Password Persa

Sign Up

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com