Titolo: STORM
Sviluppatore: Eko Software – Namco Bandai
Numero di giocatori offline: 1 in locale
Risoluzione Video: fino a 1080p
Piattaforme: Xbox 360 (live arcade), PS3 (PSN), PC
Localizzazione: Completamente in Italiano

[youtube https://www.youtube.com/watch?v=vfGlEy8EzWY?feature=player_detailpage&w=640&h=360]

Storm è un puzzle game basato sulla fisica, che richiede di guidare un seme da un lato del livello ad un altro, in modo che possa essere piantato nel terreno fertile. Nel mondo reale, la natura serve a questo: i semi sono trasportati dal vento e lavati via dalla pioggia, e il ciclo è completo. In Storm, tu sei responsabile di tutto ciò, ed il tempo a vostra disposizione non manca.

Storm è stato in sviluppo per molti anni, prima annunciato per l’estate 2011, successivamente posticipato. Ne è quindi valsa la pena l’enorme attesa che di solito è riservata ai più grandi titoli, o sono solo stati anni sprecati per Eko Software?

Utilizzando i poteri del vento, pioggia, fulmini, trombe d’aria e chi più ne ha più ne metta, il vostro compito sarà quello di aiutare un seme di un albero ad attraversare diversi ambienti tra le quattro stagioni. Trasportandolo fino ad una zona con del terreno fertile daremo il via alla crescita di un altro albero, che produrrà un altro seme, e così via. Questo è letteralmente il funzionamento del gioco completo. La gamma dei poteri saranno introdotti lentamente, in modo da non sovraccaricare il giocatore con troppi pulsanti da ricordare. Ci sono anche diverse varietà di semi (pesanti, leggeri ed alcuni che per qualche motivo esplodono dopo un tempo stabilito), ma non vi è il controllo su questi; diversi livelli hanno semplicemente semi diversi.

E ‘un modo interessante di mescolare il gameplay, e ciò significa che si può risolvere la stessa situazione in vari modi: è sempre diverso,  e si presta ad essere rigiocato.

La curva di difficoltà del gioco è dannatamente alta, partirete con una leggera brezza, attraverso la primavera e la maggior parte dell’estate, fino a diventare più complesso con l’arrivo dell’autunno e dell’inverno. Ovviamente questo risulta un ottima cosa ai fini della longevità, nessuno vorrebbe terminare il gioco in 30 minuti, ma al tempo stesso non dovrebbe essere troppo complesso da renderlo troppo lungo e quindi noioso. Molti puzzle game si attestano a cavallo della linea tra il divertimento e la difficoltà irritante, e Storm sembra tendere un pò troppo verso il lato sbagliato di detta linea. D’altra parte, però, più è difficile, più sarà soddisfacente portare a compimento un livello nel quale si è stati bloccati per più di mezzora.

La grafica, senza voler scadere in paragoni troppo altisonanti, è stata chiaramente influenzata dalle splendide immagini di Braid, disegnate a mano, e anche se non è così impressionante come quest’ultimo, alla Eko Software hanno fatto un buon lavoro al fine di imitarne o meglio omaggiarne lo stile. I livelli sembrano tutti molto simili, e talvolta è difficile distinguere lo sfondo dal primo piano; ciò a mio avviso è davvero dannoso per il gameplay, soprattutto nelle fasi nelle quali è necessario attivare i poteri meteo con precisione e tempi precisi.

storm_xbox_screen12

La musica è perfetta per il gioco; un bel mix di classica, chitarra e pianoforte, davvero rilassante e che si adatta al tema del gioco meravigliosamente.

In conclusione Storm si conferma un grande gioco, soprattutto per gli appassionati di puzzle hardcore. I giocatori di puzzle game più casual possono trovarlo un po’ troppo difficile intorno alla metà del percorso, e quindi il mio consiglio è quello di provare prima la demo, scaricabile gratuitamente dal live Arcade. La grafica è gradevole con le sue tinte pastello, la musica è fantastica e le meccaniche di gioco sono buone, ma il titolo è un po’ punitivo quando è richiesto il timing nei movimenti e nella precisione.

Se si dispone di 800 punti Microsoft , vale sicuramente la pena dargli un’occhiata.

The Wild Sheep

Lascia una Risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi HTML tag e attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Password Persa

Sign Up

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com