E3 2013: Microsoft Conference Recap

Featured Videogiochi


Inutile negarlo… Il reveal di Xbox One ha lasciato l’amaro in bocca un po’ a tutti.
Una conferenza concentrata per la maggior parte sulla presentazione delle feature “integranti” come l’ormai famosissimo “Xbox TV” oppure la partnership con Activision ed il suo cane in Call Of Duty.
Integranti perché, fondamentalmente, una console deve intrattenere l’utente con i videogiochi in primis!
E così dopo settimane di prese in giro da parte dell’utenza videoludica, e troll anche da parte dei concorrenti acerrimi di Sony, Microsoft ha deciso di concentrare tutte le proprie energie nella sezione videogiochi, tanto da infuocare la sfida contro Sony con dichiarazioni tipo “all’E3 uccideremo Sony”.
Chissà se il dente avvelenato avrà portato benefici alla casa di Redmond…

C’E’ POSTO ANCHE PER ME?
Prima di buttarci a capofitto sul main-event caratterizzato da Xbox One ed i suoi prodotti, dobbiamo trovare anche uno spazio per l’ormai sorella minore Xbox 360, che non si è fatta trovare impreparata per questo E3, nonostante il catalizzatore fosse il prodotto next-gen.
Innanzi tutto, Xbox 360 si ripresenta in nuova forma, più silenziosa, più leggera e più minimalista nel design, in linea con la nuova Xbox One.

In più è stato introdotto un nuovo programma fedeltà, che permetterà ai membri Live Gold di scaricare gratuitamente due giochi al mese dal Marketplace. Dal prossimo mese, saranno resi gratuiti Assassin’s Creed II e Halo 3.
Si prosegue quindi con l’annuncio di due nuovi prodotti.
Il primo è World Of Tanks, che arriverà in esclusiva Xbox durante l’estate come titolo free-to-play per tutti i membri Gold, e ci permetterà di giocare sfide in 15 vs. 15.
Il secondo titolo è Max: The Curse Of Brotherhood, un platform che sembra prendere a piene mani dall’immaginario creato negli anni da Disney Pixar e Dreamworks.
Si chiude la sezione Xbox 360  con il botto, ossia con l’annuncio dell’uscita di titoli di spicco come Splinter Cell: Blacklist e GTA V, e soprattutto con il primo assaggio di gameplay di Dark Souls II, atteso sequel sviluppato da From Software.

WE’RE GOING TO KILL THEM!
L’intenzione di annichilire Sony in questa conferenza, si nota fin dall’inizio.
La conferenza viene aperta nientemeno che con il trailer di Metal Gear Solid V: The Phantom Pain, e con il video-premiere del gameplay su Xbox One.
Il trailer mette in mostra tutta la magnificenza del FOX Engine, unita alla solita epicità ed alla maestria di Kojima-san che ha saputo mettere insieme un trailer da brividi.
Microsoft continua a voler stupire, e Phil Spencer tornando sul palco da il là a Ryse: Son Of Rome, titolo sviluppato da CryTek in esclusiva per Xbox One, inizialmente conosciuto come Ryse.
Sul palco poi sale Cevat Yerli in persona, CEO di CryTek per parlare della sua nuova creatura, e delle potenzialità ancora inespresse e delle caratteristiche del CryEngine 3.
Successivamente viene mostrato il trailer di Killer Instinct, picchiaduro sviluppato da Rare, sempre in esclusiva su Xbox One, ed è sembrato uno dei titoli più apprezzati dal pubblico.
Non c’è il tempo di rifiatare che sullo schermo viene mostrata una filmato di Sunset Overdrive, titolo sviluppato dall’ex studio interno di Sony, Insomniac. Trattasi di uno shooter ambientato in un open world che muta di continuo.
E’ il turno di Forza Motorsport 5, che stupisce tutti grazie ad una demo dotata di un realismo senza precedenti. La particolarità del gioco non è solo l’aumento di definizione e dei poligoni, ma anche il cambiamento di concetto di IA. Qui sostituita dalla tecnologia “Drivatar”, in grado di far apprendere agli avversari il nostro stile di guida, rendendo più realistico il loro comportamento.
Dopo il grande show di Forza Motorsport, sarebbe stato quasi impossibile fare di meglio. Infatti, Microsoft cozza un po’ con l’annuncio di Minecraft Xbox One Edition, le cui uniche aggiunte di rilievo sono mappe più grandi ed un multi più corposo, nessun cambiamento sostanziale, quindi.
Fortunatamente la conferenza viene risollevata da Quantum Break, titolo Remedy mostrato dallo sceneggiatore Sam Lake in persona.
Sam stesso dice che Quantum Break, ridefinirà lo storytelling nei videogiochi, rendendolo plasmabile a seconda del videogiocatore. Però non sono stati rivelati numerosi dettagli, rendendo poco chiaro il modo in cui questo avverrà. Nonostante tutto, l’attesa e l’attenzione erano elevatissime durante la breve sequenza.
Il prossimo prodotto ad apparire sul palco è stato Project Spark, che permetterà a tutti gli utenti di creare la propria avventura grazie all’ausilio del pad.
Progetto molto interessante, il cui motto è “Play, Build and Share”. Staremo a vedere se questo meccanismo aprirà nuovi fronti per l’indie gaming.
Josh Bridge e Mike Jones di Capcom Vancouver si presentano sul palco, scatenando gli applausi dei presenti con la dimostrazione di Dead Rising 3. Il titolo sarà un open-world senza caricamenti, e presenterà tutte le caratteristiche distintive dei precedenti capitoli della serie: come la composizione delle armi, ed un gameplay abbastanza lineare ed immediato
I rumors dei precedenti giorni si sono rivelati veritieri… The Witcher 3 di CDProjekt si mette in mostra su Xbox One in tutto il suo splendore.
Il titolo sarà un open-world (novità per la serie), e la longevità si attesterà sulle 50 ore, 100 se si considerano tutte le attività secondarie completabili.
Dopo The Witcher 3, è il turno di un altro pezzo da novanta, ossia DICE con la dimostrazione di Battlefield 4.
Però la dimostrazione non comincia nel migliore dei modi, infatti il video è senza audio. Dopo qualche secondo di assestamento la dimostrazione parte, mettendo in mostra uno spettacolo degno di nota, grazie all’engine di DICE, il Frostbite 3, che promette livelli di distruttibilità e realismo mai raggiunti prima su una home console.
Da uno sparatutto all’altro, viene proiettata una dimostrazione di Halo, che annuncia un’ipotetico nuovo capitolo durante il corso del 2014. Il titolo sarà sviluppato da 343 industries, e girerà a 1080p a 60fps.
Prima dell’ultimo trailer, Microsoft lancia la bomba… Xbox One, verrà rilasciata nel novembre 2013, su 21 mercati mondiali, al prezzo di 499€, mentre la valuta dei MSP verrà sostituita da valuta reale.
L’ultimo titolo mostrato è sviluppato dai Respawn Entertainment, e si tratta di TitanFall.
Si tratta di uno sparatutto futuristico, che promette fasi di gameplay dalla grande frenesia grazie all’ausilio di mech di ogni genere.

VERDETTO FINALE
Una cosa è certa: Microsoft ha imparato dagli errori commessi durante la conferenza d’annuncio della sua nuova creatura di punta, mettendo su una conferenza che si è rivelata soddisfacente e ricca di novità e sorprese.
Se la casa di Redmond ha davvero ucciso la sua eterna rivale? Assolutamente no.
Perché se da un lato la conferenza dell’E3 ha messo in mostra tutte le gioie che potremo utilizzare su Xbox One, dall’altro il prezzo di lancio rimane abbastanza proibitivo. Senza dimenticare le tante (troppe) restrizioni, che riguardano argomenti non di poco conto come privacy e usato.
Comunque a conti fatti, la conferenza ci ha lasciati piacevolmente soddisfatti, dove abbiamo potuto ammirare ciò per cui fondamentalmente la console è nata: i videogiochi!
Microsoft a questo giro può stare abbastanza tranquilla… Dopo parodie su “Tv, Tv, Tv, Sport, Sport, Sport”, sicuramente non assisteremo ad alcuno sfottò su “Games, Games, Games”.
Videogiocatore vecchio stile (predilige il singleplayer alle modalità online), si avvicina ai videogame alla tenera età di 9 anni con Resident Evil e Metal Gear Solid, divenendone immediatamente stregato. Amante del rock e del metal (o della buona musica in generale), la notte diventa il Cavaliere Oscuro, a patto che sia quello scritto e diretto da Christopher Nolan (e non quello di Tim Burton o l'aborto di Joel Schumacher). Del regista britannico è un grande sostenitore, mentre la sua vita è costantemente accompagnata dalle musiche di Hans Zimmer. Ama i gatti e i cani.

Lascia una Risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi HTML tag e attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Password Persa

Sign Up

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com