Il Prigioniero Coreano: primo trailer del nuovo film di Kim Ki-duk

Cinema

Dal regista di Pietà e di Ferro 3 Kim Ki-duk, premiato col Leone d’Argento alla Mostra di Venezia 2004, torna in sala con Il Prigioniero Coreano (Geumul). Storia drammatica di un Paese diviso in due e di un uomo accusato di essere una spia. Presentato alla 73esima Mostra di Venezia (2016) nella sezione Cinema nel giardino, Il Prigioniero Coreano arriva al cinema il 12 aprile grazie a TuckerFilm. Con Ryoo Seung-bum, Lee Won-gun, Kim Young-min, Choi Guy-hwa.

Di seguito il trailer e la sinossi ufficiali:

«Fai attenzione: oggi la corrente va verso Sud», lo avvisa una sentinella, ma a fare attenzione, a farne sempre molta, il pescatore Nam Chul-woo ci è abituato. Del resto, non puoi permetterti distrazioni quando abiti in un villaggio della Corea del Nord e ti muovi ogni giorno sulla linea di confine. Confine d’acqua, nel caso di Nam, ed è proprio l’acqua a tradirlo: una delle reti, infatti, si aggroviglia attorno all’elica della sua piccola barca, il motore si blocca e la corrente che «va verso Sud» trascina lentamente il povero Nam in zona nemica… Riuscirà il prigioniero, dopo pressanti interrogatori, a convincere le forze di sicurezza sudcoreane di non essere una spia? Ma soprattutto: riuscirà Nam, dopo il proprio faticoso rilascio, a convincere il potere nordcoreano della propria integrità? È rimasto ancora quello che era, cioè un bravo cittadino devoto, o l’infezione del capitalismo («Più forte è la luce, più grande è l’ombra») lo ha contaminato per sempre?

Anna “MissKdiCinema” Scali
"Quando sei in dubbio, Meriadoc, segui sempre il tuo naso"

Lascia una Risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi HTML tag e attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

Password Persa

Sign Up

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com