fifa_14_logo_005

Come ogni anno attorno a questo periodo iniziano a trapelare le prime indiscrezioni sulla nuova generazione dei giochi calcistici per la Stagione successiva. Quest’anno EA ha anticipato tutti mettendoci in mano un pad e facendoci toccare con mano quello che sarà FIFA 14! Avete proprio letto bene, abbiamo avuto modo di provare il nuovissimo simulatore calcistico che troveremo sugli scaffali il prossimo 27 Settembre (per la generazione attuale, per le versioni XBOX ONE e PlayStation 4 dovremo attendere ancora qualche tempo).

Il primo impatto è davvero sbalorditivo, le differenze con FIFA 13 sono abissali. Sebastian Enrique, Game Producer che è intervenuto all’evento ci ha introdotto le novità di questa nuova edizione:

Protect the Ball
Tramite il Trigger Sinistro del pad avremo la possibilità di attivare questa nuova funzione: il giocatore andrà a proteggere il pallone dagli attacchi degli avversari. Questo funziona sia in fase offensiva che difensiva e a qualsiasi velocità. Non bisogna abusarne come accade per altre funzioni, ma risulterà utile in parecchie situazioni di gioco.

Player Identity
Ogni giocatore ha una propria personalità che darà ovviamente luogo ad una serie di comportamenti in campo che anche la controparte reale potrebbe effettivamente adottare, per esempio potrebbe essere facile vedere un Leo Messi (testimonial anche quest’anno) dribblare mezza squadra e arrivare davanti al portiere. Tutto questo è applicato anche alla squadra, pertanto ogni squadra cercherà di agire come in una reale partita di calcio.

FIFA14_X360_NA_Physical_Play_WM

Sarà fallo oppure no?

Real Ball Physics
Grazie ad un nuovo motore, la fisica del pallone è stata completamente rivista. La forza che ogni giocatore imprime sul pallone quando lo colpisce viene direttamente trasferita sulla sfera, dando modo a reazioni assolutamente realistiche e verosimili. Non sarà difficile vedere tiri che nelle precedenti edizioni di Fifa sarebbero finiti in gol (magari anche stupendi) andare miseramente fuori campo.

FIFA14_X360_FR_PureShot2_WM

Un bel tiro di Ibrahimovic…ma sembra che il portiere sia pronto ad intercettarlo…

Pure Shoot
Tutto quello che riguarda il tiro è stato riprogettato rispetto a fifa 13, viene calcolata l’angolazione di tiro e il punto di impatto sul pallone in tempo reale e tutte le animazioni sono più fluide e realistiche. Questa nuova caratteristica è ovviamente collegata al Real Ball Physics.

Precision Movement
Questa è una delle caratteristiche più complesse finora introdotte da Electronic Arts. Prevede la biomeccanica del giocatore totalmente riprogrammata. Grazie a questo ora i movimenti dei giocatori in campo risultano molto più reali, in quanto ora tutto si basa sui passi che ogni atleta percorre sul campo. Per arrivare a questo ci sono voluti 2 anni di sviluppo, e i risultati sono davvero impressionanti. Ci sono stati mostrati spezzoni di partite reali a confronto con FIFA 14 e le differenze sono minime. La cosa che più ci ha impressionato è vedere come su un campo reso umido dalla pioggia un giocatore che cambia di direzione in modo repentino arrivi a scivolare per metri prima di fermarsi.

FIFA14_PS3_IT_Pure_Shot_WM

Il “faraone” è riuscito a tirare…dove finirà il pallone?

La prova a nostra disposizione era su console XBOX 360, la versione era una pre-alpha completa al 60% ma che già ci ha dato idea di come EA Sports sia sulla buona strada per poter dare ancora una volta ai suoi fan un simulatore di calcio che non abbia solo nelle maglie e nel calciomercato le uniche differenze col capitolo precedente. Nelle partite che abbiamo giocato contro altri colleghi, sia usando squadre “aliene” (qualcuno ha detto Barcelona?), che squadre più “umane” come il Liverpool abbiamo notato che il gioco “di prima intenzione” non premia se usato allo strenuo, ma sarà facile che al terzo o quarto passaggio il giocatore non imprimerà la giusta forza al pallone e questo finirà inesorabilmente rubato da un giocatore avversario. Anche l’energia di ogni giocatore andrà dosata, sarà assolutamente inutile farsi i 100 mt in scatto per poi arrivare sotto porta e sbagliare il tap-in a 1 metro (questo ci ricorda molto un certo Robson de Souza…). Ogni tocco al pallone andrà calibrato nel modo giusto, sia che questo sia un passaggio che un tiro in porta o un banale colpo di testa. Come già detto in fase di apertura, le differenze con FIFA 13 sono molteplici e tutte positive, ovviamente il passaggio non sarà certo indolore, lo stile e il ritmo di gioco è stato rallentato, reso più tattico come è il calcio reale. Se queste sono le premesse, siamo pienamente convinti che FIFA anche quest’anno avrà lo scettro di gioco di calcio dell’anno.

Ora vi lasciamo al trailer e ad una Gallery di screenshot nuovi di zecca! Per le prossime novità rimanete sintonizzati su MyReviews, chi cambia canale gioca a PES 😛

FIFA 14 – GamePlay Trailer


FIFA 14 – Screenshots Gallery

Lascia una Risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi HTML tag e attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

Password Persa

Sign Up