Mass Effect – Recensione

Recensioni Videogiochi 1.0 Videogiochi

SCHEDA GIOCO
TITOLO: Mass Effect
SVILUPPATORE: BioWare
PUBLISHER: Microsoft Game Studios
DATA DI USCITA: 23-11-2007 (Xbox 360, PC)
LINGUA: Totalmente in italiano

Requisiti minimi:

  • Sistema operativo: Windows XP, Vista, Seven
  • Processore: 2.4+GHZ Intel o 2.0+GHZ AMD
  • Memoria: 1 Gigabyte Ram (XP) / 2 Gigabyte Ram (Vista)
  • Scheda video: NVIDIA GeForce 6800GT o superiori. ATI 1300XT o superiori
  • Spazio su HD: 12 Gigabyte
  • Scheda audio: DirectX 9.0c compatibile

Nell’attuale panorama videoludico, diversi studi hanno dovuto spremersi le meningi per dare alla luce un prodotto innovativo e che sappia accaparrarsi le attenzioni del pubblico ed i favori della critica.
BioWare fa parte di quegli studi che sono sempre riusciti a portare qualcosa di nuovo e fresco all’utenza videoludica (vedere Baldur’s Gate, Jade Empire, Star Wars Knights Of The Old Republic), pur mantenendo i canoni del genere RPG.
Alla volta di novembre 2007 arriva nei negozi quella che è considerata l’opera magna degli sviluppatori canadesi, ossia Mass Effect.
Grazie alla scoperta di tecnologie Prothean (una specie estintasi molti anni prima), nel XXIIesimo secolo la specie umana compie un balzo avanti, insediando nuovi pianeti e stringendo alleanze e trattati governativi con le diverse specie della galassia. Anche se la specie umana, non è ancora ben vista all’interno del Consiglio (il governo che si occupa dell’intera galassia), proprio per questo motivo all’interno di esso non ci sono membri umani.
Dopo un tragico fallimento sul pianeta Akuze, il comandante Shepard (il nostro alter-ego, totalmente personalizzabile: dal nome al ruolo, fino ai lineamenti) viene scelto per indagare su un attacco avvenuto su una colonia umana chiamata Eden Prime, presumibilmente per mano di uno Spettro di specie Turian di nome Saren.
Dopo aver avuto una visione attraverso una sonda Prothean, il comandante Shepard viene ufficialmente mandato in missione con un unico scopo: rintracciare e fermare Saren.

GRAFICA: L’opera BioWare offre un colpo d’occhio di tutto rispetto, grazie all’utilizzo del motore grafico di Epic Games, l’Unreal Engine 3.
Ciò che salta all’occhio maggiormente sin dai primi momenti di gioco è l’eccezionale motion capture, i volti godono di una resa ed un dettaglio invidiabile da qualunque titolo di questa generazione. Questo riguarda sia i volti degli umani, sia delle specie aliene (Turian, Asari, Salarian, Krogan, Quarian)… Sorprendente come i volti di quest’ultimi siano davvero dettagliati ed ispirati.
Ottimi anche la realizzazione degli effetti liquidi (in particolare l’acqua), e delle esplosioni.
Con cotanta bellezza grafica, era inevitabile scendere a compromessi. Infatti il frame rate è soggetto a cali talvolta vertiginosi (soprattutto nelle scene più affollate), alcune textures in alta definizione ritardano il caricamento risultando per pochi secondi slavate, oltre a qualche occasionale bug.

SONORO: Il comparto audio è realizzato in maniera certosina. Il doppiaggio totalmente in italiano è stato realizzato in maniera perfetta, con voci esperte del mestiere e con un lips-sync ottimo (soggetto talvolta a qualche incertezza).
Fantastica la colonna sonora, realizzata da Sam Hulick, partendo dal tema principale, fino alle musiche d’accompagnamento, specialmente nelle fasi finali e nel gran finale.
Il campionamento delle armi da fuoco, completa l’opera del titolo, che ci solleticherà in più di una circostanza l’udito.

GAMEPLAY: Mass Effect, è un vero e proprio esperimento videoludico. Il primo titolo a sperimentare l’ibrido Action/RPG.
Le fasi action sono ben orchestrate, ma leggermente legnose a livello di gameplay (chiaramente ispirato al classico Epic, Gears Of War), trattasi ovviamente di difetti di gioventù, che comunque inficiano di poco la godibilità delle fasi action. Presente anche un sistema di coperture utile per gestire le fasi più ostiche.
Ma bisogna ricordarsi anche che Mass Effect è anche (se non soprattutto) un gioco di ruolo. E come ogni RPG che si rispetti è presente un sistema di potenziamento del proprio team, potenziamenti che riguardano la precisione con le armi da fuoco, l’eloquenza o l’intimidazione nei dialoghi, l’aumento dei propri PV, o la scoperta di nuovi poteri a nostra disposizione.
Potremo aprire in real time la ruota dei poteri, in modo da scegliere il potere più adatto per poter indebolire il nemico.
Altra peculiarità presente degli RPG, è il sistema di scelta dei dialoghi. Durante i dialoghi con due o più PNG avremo a disposizione 3 diverse opzioni. A seconda delle opzioni che sceglieremo, la nostra reputazione salirà come Eroe o come Rinnegato.
Durante l’avventura, avremo anche la possibilità di interloquire con i nostri commilitoni, relazionarci e confidarci con loro.

LONGEVITA’: La durata della campagna principale si attesta sulle 12-13 ore. Tuttavia sono presenti numerose missioni secondarie, che vanno dallo scovare materiali pesanti, al soccorrere delle unità in pericolo, all’aiutare un programmatore di software fino al disinnescare una bomba.
Tutte queste attività contribuiranno ad aumentare la durata del gioco di altre 5-6 ore.
Considerando la possibilità di terminare il gioco diverse volte per sbloccare tutti gli obiettivi ed i diversi finali, passerà molto tempo prima di espellere il DVD di Mass Effect dalla nostra console verde crociata (o dal nostro Personal Computer).

CONCLUSIONE: Mass Effect, è il primo capitolo di una trilogia che è considerata come la più grande opera messa su dal team canadese BioWare.
Il titolo in questione saprà accontentare i palati più fini, sia degli appassionati degli RPG, sia agli appassionati dell’action. Al tramonto del 2007, è nata una saga, che senza dubbio si porrà come metro di paragone dei giochi di ruolo di stampo occidentale.
BioWare ancora una volta dimostra di avere grandi idee, e di saperle realizzare con un qualità ed una dedizione invidiabile… Applauso, e giù il sipario!

Videogiocatore vecchio stile (predilige il singleplayer alle modalità online), si avvicina ai videogame alla tenera età di 9 anni con Resident Evil e Metal Gear Solid, divenendone immediatamente stregato.
Amante del rock e del metal (o della buona musica in generale), la notte diventa il Cavaliere Oscuro, a patto che sia quello scritto e diretto da Christopher Nolan (e non quello di Tim Burton o l’aborto di Joel Schumacher).
Del regista britannico è un grande sostenitore, mentre la sua vita è costantemente accompagnata dalle musiche di Hans Zimmer.
Ama i gatti e i cani.

8 Commenti

  1. Grazie!
    Non posso dire qual’è il migliore della trilogia, perché non ho ancora giocato il terzo… Però, a mio parere, il primo ed il secondo, sono giochi immensi.
    Ma ovviamente il secondo è più rifinito, e perfezionato.
    Sto finendo l’intera trilogia, e non appena terminerò il secondo, lo recensirò.

    Rispondi
    • ah era mia intenzione recensire il secondo però a questo punto recensirò il terzo

      Rispondi
      • Perchè rinunciare, potete anche scrivere recensioni dello stesso gioco, quello che conta è il parere di ognuno, in modo che gli utenti possano avere una scelta, un utente portebbe voler sapere cosa pensi tu di Mass Effect 2 e magari un altro utente quello che pensa maidenmaniac. Comunque spero a breve riparta un nuovo concorso

        Rispondi
        • però preferisco scrivere recensioni di giochi diversi così nel sito sono presenti recensioni di più giochi

          Rispondi
          • Come vuoi!

        • Sono d’accordo con Davide!
          Ad esempio, abbiamo fatto due recensioni di Final Fantasy XIII… Nettamente opposte l’una dall’altra.
          E secondo me, è proprio questo il bello di questo sito! Ognuno può esprimersi liberamente su qualunque titolo, senza vincoli!
          Per quanto mi riguarda, appena terminerò il secondo, lo recensirò!
          Idem per quanto riguarda il terzo capitolo.

          Rispondi
          • sono pienamente d’accordo con entrambi ma preferisco scrivere recensioni di giochi non presenti nel sito

  2. ottima recensione ! il titolo è fantastico anche se reputo mass effect 2 il migliore dell’intera trilogia

    Rispondi

Lascia una Risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi HTML tag e attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

Password Persa

Sign Up