Recensione – BattleBlock Theater

The Behemot è sicuramente uno sviluppatore folle e geniale, ma anche incredibilmente pieno di idee. Dopo i due divertentissimi Alien Hominid e Castle Crashers, il team di sviluppo prova per la terza volta a fare il colpaccio pubblicando su Xbox Live BattleBlock Theater, come sempre un Action/Platform.

Il titolo presenta anche una trama, naturalmente piuttosto banale e “assurda”, ma raccontata in maniera davvero efficace e come sempre piena di umorismo, sopratutto grazie alla voce fuori campo. In sostanza il protagonista è Hatty Hattington, il quale decide di intraprendere insieme a diversi amici un viaggio per mare. Le cose non andranno bene e a causa di una tempesta la nave affonderà e i personaggi riusciranno ad approdare presso una misteriosa isola popolata da gatti (si avete letto bene, gatti!), i quali riusciranno a controllare Hatty catturando tutti i personaggi, eccetto noi, ai quali sarà affidato il compito di salvare tutti prigionieri.

BattleBlock Theater, sul piano del gameplay, si presenta come un semplice platform. Il giocatore dovrà semplicemente completare i vari livelli, 9 più uno bonus per ogni mondo, per un totale di otto mondi, cercando di non farsi uccidere e cercando di ottenere il maggior numero di gemme o un particolare gomitolo di lana. Le gemme serviranno per liberare i nostri amici, mentre il gomitolo di lana ci servirà per ottenere particolari armi. Il gioco presenta alcune delle caratteristiche che personalmente sono fondamentali e dovrebbero essere alla base di ogni platform game, esso infatti possiede un level design piuttosto ingegnoso e per quanto possibile vario, è molto frenetico e divertente, ma sopratutto estremamente accessibile, in quanto potremo muoverci, colpiri i nemici con due tipologie di attacchi, saltare, chiedere l’aiuto di un particolare maiale sul quale salire in groppa, o attirare a noi una barca di carta. Il design dei livelli ricorda molto Super Meat Boy, per la presenza di moltissimi oggetti con i quali interagire, ma sopratutto per le diverse novità che saranno aggiunte andando avanti con l’avventura. Il giocatore spesso sarà sottopressione e dovrà contare sui propri riflessi, in quanto non mancheranno i modi per morire: venendo infilzati, venendo uccisi dai gatti o divorati da un particolare mostro, cadendo in acqua e molto altro ancora. L’avventura principale in singolo dovrebbe portarvi via circa 5-6 ore, anche se essa è estremamente rigiocabile, sopratutto a fianco di un amico. BattleBlock Theater, infatti, pur essendo godibilissimo in singolo, è consigliato sopratutto per la modalità co-op, sopratutto per il caos e la frenesia che ne deriverà.

Gli sviluppatori non si sono fermati qui e hanno deciso di includere una modalità multigiocatore davvero ricca di contenuti e che si sposa perfettamente con la natura del gioco. A fianco della classiche modalità deathmatch e cattura la bandiera, ci sono una sorta di partita a basket, una modalità con la quale cercare di catturare il maiale avversario per portarlo nella propria base, una modalità nella quale vince chi colora di più il mondo di gioco in un determinato tempo e molto altro per un totale di ben otto modalità. Purtroppo i server sono già praticamente vuoti e l’unico modo per usufruire di questi contenuti è quello di giocare in locale con altri tre amici. Se ciò non vi bastasse, in pieno stile LittleBigPlanet, il gioco presenta un editor attraverso il quale creare i propri livelli personalizzati da poter condividere con altri giocatori.

La maggior parte delle analogie con i vecchi progetti dello studio si notano dal punto di vista grafico. Il titolo, infatti, possiede un comparto estetico davvero riuscito, molto colorato e anche in questo caso geniale. Non delude neanche il sonoro, con poche traccie ma decisamente azzeccate e con il doppiaggio della voce fuori campo davvero ottimo.

Concludendo, BattleBlock Theater non ha deluso le aspettative, anzi ha ripagato l’attesa dei fan con il solito gran titolo, divertentissimo, pieno di contenuti e molto longevo. Se amate il genere non esitate a farlo vostro, mentre se non apprezzate i platform allora l’avventura di gioco potrebbe risultare noiosa in alcuni punti.

PRO CONTRO
– Geniale e divertentissimo – Potrebbe annoiarvi se non amate il genere
– Estremamente longevo – ……………
– Online vario e ricco di contenuti
– Sonoro di alto livello
– Graficamente è un piccolo gioiello

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.