Recensione: Il Pianeta delle Scimmie

Il Pianeta delle Scimmie è un film diretto da Franklin J. Schaffner e uscito ormai nel lontano 1968 .

L’inizio del film mostra un gruppo di astronauti che atterrano su un pianeta durante l’anno 3978 , che nell’ultima scena del film si dimostrerà essere la terra . Questo pianeta presenta una caratteristica insolita , la presenza di scimmie con un quoziente intellettivo pari a quello umano , infatti riescono a parlare , ma con uno sviluppo tecnologico molto arretrato , infatti non conoscono gli aerei . Queste scimmie sono in maggioranza sul pianeta e tengono in uno stato di schiavitù gli esseri umani  che al contrario hanno un quoziente intellettivo pari a qualsiasi animale . Attraverso gli umani fatti prigionieri le scimmie svolgono esperimenti scientifici . Il gruppo di astronavi sarà vittima di un agguato delle scimmie e soltanto uno tra gli astronauti George Taylor , interpretato da un ottimo Charlton Heston , riuscirà a sopravvivere seppur da prigioniero , le scene del film mostrano i tentativi di taylor di sopravvivere e mostrano diversi dettagli sul pianeta e sulla vita delle scimmie . Quindi a far da padrone del film è la trama , davvero perfetta e profonda con tantissimi colpi di scena fino ad arrivare alla scena finale entrata nella storia del  cinema . Le scene d’ azione sono presenti ma sono poche e caratterizzate da pochi effetti speciali seppur ottimi per il periodo di uscita del film . La colonna sonora è perfetta per le varie scene del film e il doppiaggio italiano non fa davvero rimpiangere il doppiaggio originale . Inoltre la recitazione dei vari attori è impressionante con un realismo davvero enorme . Ma ciò che davvero impressiona nel film sono i vari elementi di fantascienza che ricordano tanto i vari libri di Isaac Asimov e che risultano davvero affascinanti per qualsiasi amante del genere , insomma per una volta vedremo un film incentrato sulla trama più che su un insieme di effetti speciali e di scene di azione , in questo Il pianeta delle Scimmie risulta di un altro livello rispetto a film come Star Wars , ottimo film ma che non riesce a reggere il confronto con questo e risulta davvero troppo sopravvalutato .

” voi uomini l’avete distrutta , maledetti , maledetti per l’eternità , tutti ! “

 


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.