Recensione – Defiance

Ci sono stati un certo numero di tentativi nel portare il genere MMO su console, ma per lo più vani. Invece di costruire un gioco da zero per le attuali console gli sviluppatori hanno sempre adattato il gioco ad uno costruito attorno a decine di tasti della tastiera ed un mouse. Si rimane spesso sorpresi quanto questo non funzioni.

Defiance è un gioco che mette insieme lo spirito del gioco multiplayer in terza persona e il mondo degli MMO, e lo fa con successo tanto da chiedersi perché non sia stato possibile prima. Questo sicuramente è il miglior MMO su console.

Defiance-logo640

Il concetto alla base di Defiance è interessante. E’ un ibrido sparatutto in terza persona / MMO sviluppato in parallelo alla omonima serie televisiva statunitense di fantascienza trasmessa dal canale via cavo Syfy a partire dal 15 aprile 2013. Entrambi condividono la stessa impostazione post-apocalittica dove, dopo anni di guerra contro specie aliene conosciute come Votan, la Terra è irreversibilmente cambiata. Tutto suona bene e la premessa di crossover con una serie TV in corso non è una cosa che si sia vista molto in passato.

Defiance inizia come qualunque altro gioco, con un filmato che mostra i personaggi principali e presenta il mondo nel quale giocherete.

In Defiance, l’atmosfera terrestre è circondada da ark, navicelle usate dagli alieni per arrivare sulla Terra, e rimaste nell’orbita terrestre dopo essere state danneggiate da misteriose esplosioni; occasionalmente queste navicelle precipitano sulla Terra dando origine ad eventi detti arkfall, rilasciando preziose tecnologie aliene o spietati mostri pronti ad attaccare. Voi impersonerete un cacciatore di ark, un individuo che si guadagna da vivere recuperando proprio le tecnologie perse dalle navi abbandonate dei Votan. Durante la vostra spedizione a San Francisco va storto qualcosa e vi ritroverete abbandonati in un deserto ostile pieno di soldati mutanti e giganti hellbugs arrabbiati, che cercheranno di ostacolarvi durante la ricerca di una tecnologia aliena che potrebbe cambiare il mondo.

Untitled3

All’inizio del gioco si passerà attraverso un breve tutorial che vi insegnerà le basi del sistema EGO. L’EGO consentirà di eseguire abilità sovrumane, ci aiuterà a muovere il nostro Avatar, a sparare, ad interagire con l’ambiente e ad utilizzare le prime quattro abilità: potenziamento delle armi pesanti, invisibilità, sdoppiamento e velocità elevata. L’utilizzo di questo sistema con il controller risulta molto naturale e aiuterà nel costruire un personaggio intorno al vostro stile di gioco. Inizierete con l’affrontare qualche facile nemico e poi sarete scaraventati nel mondo di gioco vero e proprio, nel quale sarà possibile esplorare, completare la quest principale, oltre a quelle secondarie e scoprire una vasta gamma di nemici diversi.

Anche in questo caso, quando si utilizza il controller, il combattimento risulta molto lineare. Sarete in grado di sparare, schivare e muovervi in tempo reale, cose che molti MMO moderni ancora non riescono a fare. Ci sono una varietà di armi tra cui scegliere, ma non si è mai costretti ad utilizzare un determinato articolo o avventurarsi lungo un certo percorso. Lasciare che i giocatori abbiano il controllo completo sui loro personaggi è ovviamente qualcosa su cui Trion si sono concentrati, mentre le classi vere e proprie, per lo più restrittive, sono state eliminate.

Considerando la possibilità di selezionare più di un personaggio, è buffo notare come  la trama sia così lineare, e si giochi lungo un percorso unico, come se il vostro personaggio fosse l’unica persona che conta sul pianeta. L’unica che conta ma non la sola, infatti, come ogni MMO che si rispetti, si giocherà in contemporanea con altri giocatori, che incontreremo lungo la nostra strada e con i quali combattere al loro fianco anche se non facenti parte dello stesso gruppo o clan.

1_1350352553

Il mondo di gioco che ci troveremo davanti sarà molto vasto, per questo motivo verrà fornito un veicolo, che si potrà richiamare in qualsiasi momento. Durante i vostri viaggi troverete sempre qualcosa che catturerà la vostra attenzione, anche se lo stile visivo può essere un po’ monotono. Vi imbatterete in missioni casuali, la maggior parte delle quali vi vedrà affrontare un improvviso afflusso di nemici, ma ci saranno anche delle gare studiate per movimentare la monotonia che a volte sopraggiunge.

Ovviamente non può mancare la parte competitiva de gioco, la modalità PvP. Questa si affida sia alle classiche arene deathmatch, sia al classico “conquista e difendi” a squadre, che vi porteranno a giocare in porzioni della mappa principale. Nella modalità PvP si potrà entrare quando si vorrà senza dover attendere la creazione della stanza come può accadere in altri giochi, facendo risultare tutto molto fluido.

Sul fronte grafico c’è da fare una netta distinzione tra la versione PC e quella console, mentre la prima si dimostra all’altezza paragonata ad altri titoli MMO, la seconda deve far fronte a tutti i limiti che una console può portare, dovuti all’hardware, ormai un po’ passato. Modelli poligonali dei nemici abbastanza scarni, animazioni che lasciano a desiderare e i numerosi glitch grafici non aiutano il titolo Trion ad eccellere, ma parlando di un MMO molti di questi difetti, potrebbero anche essere meno importanti. Non però i glitch grafici o i diversi bug che si verificano durante il gioco e che Trion sta cercando di risolvere mediante delle patch, come quella rilasciata qualche giorno fa e che comporta, non solo il fix dei problemi più grossi messi in evidenza dall’uscita del gioco, bensì tutti i nuovi contenuti relativi alla main story che va ad intrecciarsi con la serie televisiva.

Conclusione

Se si riesce a guardare oltre i difetti tecnici, Defiance ha qualcosa da offrire. Anche se molte delle caratteristiche che si trovano in Defiance non sono nuove per i giocatori PC, è bello vedere il genere MMO su console. Tutto sommato Defiance può essere un gioco divertente, anche se è difficile godere delle sue molteplici caratteristiche quando miriade di insetti dilagheranno. Il rallentamento visivo combinato ai problemi relativi ai server creeranno un bel pasticcio a volte, ma quando il gioco deciderà di funzionare, si potra apprezzare la sua unicità. Il gioco prevederà diversi aggiornamenti nei contenuti, tramite DLC. Inoltre si spera che il gioco riceva periodicamente delle patch per risolvere i tanti problemi riscontrati.

Defiance è un grande gioco ed è il primo del suo genere. Trion Worlds sono riusciti a creare qualcosa di ben congegnato, ma che è anche divertente da giocare. Questa è una cosa abbastanza rara. Se non altro, questo è un gioco che vale la pena provare!


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.