Tomb Raider: Secondo gli analisti è costato $100 milioni, deve vendere 10 milioni di copie per essere un successo

Ieri è stata sicuramente una giornata estremamente negativa per Square Enix, in quanto Yoichi Wada ha lasciato l’azienda e la software house ha dovuto rivedere le proprie previsioni per l’anno fiscale del 2012. A queste notizie si è aggiunto il mezzo fallimento, almeno secondo Square, di Tomb Raider, titolo che ha comunque venduto fino ad adesso, versioni digitali escluse, la bellezza di 3.4 milioni di copie.

Secondo l’analista Billy Pidgeon Tomb Raider è costato ben 100 milioni di dollari e per essere considerato un successo deve vendere almeno 10 milioni di copie.

” Il mercato AAA è estremamente competitivo. La maggior parte dei franchise di Square Enix sono giochi Single Player, che sono meno popolari dei giochi multiplayer. Square Enix è stata leader nel settore, ma adesso deve affrontare una maggiore concorrenza da più publisher, grandi e piccoli, come Bethesda, Capcom, Atlus e Level-5. I franchise di Square Enix sono consolidati e richiedono budget di produzione sempre più alti per raggiungere e superare le performance passate. I recenti Hitman Absolution e Tomb Raider hanno venduto tre milioni di unità e raggiunto un metascore di 8. Questi numeri possono essere un successo per i JRPG, che hanno bilanci gestibili. Ma per giochi con un budget di sviluppo intorno ai 100 milioni di dollari per essere davvero proficui, le valutazioni devono essere al di sopra del 8,5 e vendere da 5 a 10 milioni di copie.”

 


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com