Recensione: Kingdoms of Amalur: Reckoning

Il gioco sviluppato da Big Huge Games e 38 Studios rappresenta il miglior gioco uscito fin’ora nel 2012 .

Il comparto principale risulta quello legato al gameplay davvero dinamico e immediato fin da subito , il tasto Y viene utilizzato per le armi secondarie , X per le magie e LT per le magie , ciò rende il gameplay divertente , vario e profondo grazie a una serie di combo enorme per un titolo GDR .

Ma il titolo ha una componente GDR davvero ampia grazie a una serie di magie ma sopratutto di armature e di armi davvero immensa , l’armamentario viene migliorato grazie alla presenza di diversi tipi di armi : spade lunghe , spadoni , martelli , chakram , lame fae , pugnali e archi . Inolte si ha un gran numero di skill e la presenza delle carte del destino che verranno utilizzate per delineare lo stile principale del personaggio .

Il comparto tecnico è ottimo grazie a una serie di dungeon ricchi di dettagli , coloratissimi e vari anche se la grafica è penalizzata da una serie di bug e da una creazione di modelli poligonali di personaggi povera di dettagli .

Il sonoro è ai massimi livelli con campionature ottime e con una colonna sonora che ricorda il signore degli anelli .

Il mondo di gioco è vasto ma non interamente esplorabile , quindi si fa sentire un’esplorazione vasta ma troppo lineare .

La storia cattura fin da subito il giocatore grazie ad una trama davvero ben realizzata ma a far da padrona sono le missioni secondarie , capaci di tenere il giocatore incollato allo schermo per diverse ore .

In conclusione kingdoms of amalur rappresenta un ottimo gioco che però viene penalizzato dalla mancanza di una vera anima personale riprendendo vari elementi da GDR blasonati , alcune meccaniche di gioco ricordano Skyrim , il gameplay è molto simile a quello di Fable , la grafica è simile a quella di World Of Warcraft anche se caratterizzata da molti più dettagli e la trame e le musiche ricordano fin troppo il signore degli anelli .

PRO:

– ottima trama e sonoro

– gameplay immediato e profondo

– Longevità ai massimi livelli

– Elementi gdr numerosi e vari

CONTRO:

– mancanza di un’ anima personale

– comparto tecnico non perfetto

– presenza di diversi bug


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.