Pornocratie. Les nouvelles multinationales du sexe aprirà l’edizione 2018 del Fish&Chips Film Festival

Cinema

L’edizione 2018 è alle porte per Fish&Chips Film Festival, il Festival internazionale del Cinema Erotico e del Sessuale che da tre anni si svolge a Torino. Dal 18 al 21 gennaio, in collaborazione con il Museo Nazionale del Cinema, il festival porterà al Cinema Massimo lunghi e corti in concorso, omaggi a figure simboliche della cinematografia erotica e proiezioni speciali, oltre a eventi, mostre e laboratori in altre location cittadine.

Ad aprire la threesome edition di FISH&CHIPSgiovedì 18 gennaio ore 21.00 al Cinema Massimo – il documentario  Pornocratie. Les nouvelles multinationales du sexe, un’inchiesta sulla moderna industria del porno mainstream e dei cosiddetti redtubes, diretto dall’icona femminista ed ex-performer francese Ovidie e acclamato a numerosi festival come SXSW (USA), CPH:Dox (Danimarca), Docville (Belgio), DokFest Munich (Germania), Way Out West (Svezia), Doxa (Canada). 

Ogni anno nel mondo vengono visualizzati più di 100 miliardi di video pornografici, la stragrande maggioranza sono disponibili gratuitamente su piattaforme online di streaming – i redtubes – e di questi molti sono video pirata. L’industria tradizionale del porno sta morendo, mentre i performer sono costretti a pratiche sempre più umilianti per soddisfare le richieste del pubblico e tonnellate di materiale a portata anche dei giovanissimi.

Il film, indaga quello che si nasconde dietro questi siti, i retroscena oscuri di un mondo governato da enormi quantità̀ di denaro sospetto, sfruttamento e malavita.

Come festival dedicato al cinema erotico e sessuale, non potevamo non presentare un documentario che cerca di dare un quadro – non lusinghiero – dell’attuale produzione pornografica mainstream.” dichiara la direttrice Chiara Pellegrini “E siamo, inoltre, orgogliosi di presentare al festival realtà che invece sono molto attente al benessere e al giusto compenso dei propri attori e attrici: il primo anno Erika Lust, poi Four Chambers e quest’anno la statunitense Pink&White Production. Un’altra pornografia è possibile? Vi invitiamo a scoprirlo insieme.

Pornocratie. Les nouvelles multinationales du sexe è un lavoro fondamentale per scoprire e riflettere su quello che sta dietro alle piattaforme online di fruizione di materiale pornografico.

Il film è prodotto dalla Magneto Presse con Fatalitas Productions, con la partecipazione di Canal+.

Ovidie è un’autrice, filmmaker e regista di film erotici. I suoi film mostrano una sessualità etica e realistica, e sviluppano il concetto di pornografia femminista. È inoltre giornalista e autrice di svariati libri, tra cui “Porno Manifesto” (2002), una vivida denuncia dei preconcetti che circondano l’industria cinematografica del porno.

Lascia una Risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi HTML tag e attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

Password Persa

Sign Up

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com