The Witcher 3: Wild Hunt, la patch per supportare Xbox One X è ora disponibile

La patch che introduce il supporto a Xbox One X per The Witcher 3: Wild Hunt è finalmente disponibile, con l’obiettivo di rendere lo strigo Geralt pronto per il 4K.

L’aggiornamento, come detto in precedenza, risulta abbastanza corposo, con l’arrivo di diverse modalità di gioco e l’implementazione dell’HDR. Nel dettaglio:

  • Migliorate le ombre
  • Texture con risoluzione più alta
  • Texture filtering migliore
  • Distanza visiva migliorata
  • Ambient Occlusion che passa a HBAO+
  • Modalità 4K
  • Modalità Performance a 60fps
  • HDR

Come si può vedere, il gioco porta numerose migliorie rispetto alla versione Xbox One base del gioco, che oltre a non avere tutte queste feature grafiche in più, viaggia ad una risoluzione pari a 1080p dinamici che però sono fermi a 900p per tutta la durata del gioco.

Con Xbox One X le cose cambiano e anche di molto. Il gioco in 4K mode viaggia tra il 4K nativo (3840x2160p) e nelle scene di maggior carico scende fino a 2620×1480, che però stando ai vari VG Tech e NXGamer, questa cosa non capita spesso ed è solo utile per mantenere fissi i 30fps che non scendono mai sotto.

Per quanto concerne la modalità performance a 60fps, il gioco risulta incredibilmente ottimizzato per mantenerli nel miglior modo possibile. Il gioco parte da una risoluzione di 1080p fino a salire a 2650×1490 nelle zone più tranquille (precisamente fuori dai centri abitati o quando sono presenti troppi NPC) e i 60fps sono garantiti un po’ per tutto il gioco tranne per i centri abitati come Novigrad (la parte più pesante del gioco) dove scende fino a 40-45fps. I singhiozzi quindi ci sono, ma non sono limitanti per l’esperienza di gioco, tranne per i puristi della fluidità, ma in quel caso farebbero meglio a giocarlo su PC di fascia alta.

L’implementazione dell’HDR arriverà anche su PS4 Pro prossimamente e già su Xbox One X risulta incredibilmente valida, anche se si tratta di un gioco che non è nato con questa feature due anni fa.


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.