RiME per Nintendo Switch è ingiocabile: confronto con la versione PS4

Videogiochi

Oggi sono uscite le prime recensioni di RiME per Nintendo Switch e, stando ai voti e alle parole dei colleghi sia nazionali che esteri, il gioco è davvero fatto male.

Si critica come port davvero scadente su tutti gli aspetti: il frame-rate è praticamente instabile con spesso dei freeze con conseguente riavvio, così come zone profondamente scattose da invalidare l’esperienza. Graficamente il gioco è osceno, senza ombre, senza ambient occlusion e con altre mancanze importanti. La risoluzione è appena 720p e, per non finire, ci sono pop-up di texture in così bassa definizione che i giocatori potrebbero non riuscire a giocare.

Si tratta di un port davvero osceno e, per avere un’idea migliore del lavoro svolto, vi lasciamo un filmato dove viene comparato con la versione PS4 Pro. Questo non implica la differenza tecnica tra le due console, perché RiME è incredibilmente sviluppato male, senza entusiasmo e anche con una vena poco rispettosa nei confronti degli utenti. La console Nintendo ha sicuramente dei limiti, ma abbiamo visto titoli incredibilmente più pesanti riuscire a girare con qualche compromesso ed è proprio il caso di DOOM di qualche giorno fa.

Personaggio particolare, simpatico e con la curiosità di un gatto. Cresciuto a pane e videogiochi, che ha scoperto nei primi anni di età, si è poi appassionato alla scrittura, alla filosofia e al cinema. Fedele al movimento multipiattaforma, che prima o poi metterà la parola fine alla console war.

Lascia una Risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi HTML tag e attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

Password Persa

Sign Up