Torino Film Festival: dal 24 novembre al 2 dicembre, con un grande programma

Cinema

Il Torino Film Festival giunge quest’anno alla 35′ edizione, che si terrà dal 24 novembre al 2 dicembre. Tra i film da segnalare assolutamente Cento Anni, di Davide Ferrario, che verrà presentato in prima mondiale nella sezione fuori concorso Festa Mobile.

Il film, suddiviso in quattro parti, prende l’avvio dal racconto della celebre sconfitta di Caporetto, del 1917, di cui quest’anno ricorre il centenario, proseguendo poi con altre ‘Caporetto’ sui generis, che hanno segnato purtroppo la storia del nostro Paese, vicende legate a immani sconfitte, che sono però al contempo grandi occasioni di riscossa, tra cui: la lotta contro il nazi-fascismo, ovvero la Resistenza, la strage di Piazza della Loggia, la ‘Caporetto’ della crisi demografica attuale,

Il film  di Ferrario si basa su un  soggetto di Giorgio Mastrorocco ed è prodotta da Rossofuoco assieme a RAI Cinema. Lo troveremo poi nelle sale cinematografiche a partire dal prossimo 4 dicembre.

Nel cast Massimo Zamboni,  Marco Paolini, Diana Hobel,  il violoncellista Mario Brunello e il poeta Franco Arminio.

Tra gli altri film di particolare interesse possiamo poi ricordare Riccardo va all’inferno, il musical dark e psichedelico di Roberta Torre, una rivisitazione pop del Riccardo III di Shakespeare. Il film verrà presentato nella sezione fuori concorso After Hours del Festival e nel cast annovera tra gli altri Massimo Ranieri e Sonia Bergamasco. Uscirà al cinema il 30 novembre.

Da non perdere è anche la proiezione di Balon, diretto da Pasquale Scimeca, presente nella sezione fuori concorso Festa Mobile. Si tratta  di  ‘un  film che racconta l’Africa’, come dichiara il regista, ed è prodotto da Arbash in collaborazione con RAI Cinema. Sarà in sala dal prossimo gennaio.

Imperdibile  è anche Amori che non sanno stare al mondo,  di Francesca Comencini. Il film è stato presentato al Festival di Locarno e ora viene proposto al Festival di Torino nella sezione fuori concorso Festa Mobile. Tratto dall’omonimo romanzo della Comencini, è una commedia sentimentale che racconta con  ironia e lucidità una storia d’amore davvero originale.

Prodotto da Fandango e RAI Cinema, il film uscirà nelle sale cinematografiche il prossimo  29 novembre, distribuito da Warner Bros.

Infine, segnaliamo anche My Life Stories, documentario di Julien Temple, che verrà presentato in anteprima mondiale fuori concorco nella sezione Festa Mobile, Seven Sisters, di Tommy Wirkola, fuori concorso a Festa Mobile  e che poi uscirà al cinema il 30 novembre, L’uomo che inventò il Natale, di  Bharait Nalluri, che sarà presentato in prima internazionale fuori concorso alla sezione Festa  Mobile e che vedremo al cinema a partire dal 21 dicembre distribuito da Notorius Pictures.

Davide Venturini

Comunicazione e informazione soprattutto per Cinema e Spettacolo, ma anche politica, sport e cultura. Si dedica anche alla pittura, con diverse mostre personali. È anche Avvocato nel Tribunale della Sacra Rota (Città del Vaticano) e si occupa di questioni vaticane come giurista. Per contatto: 349-1281303; zeus.dv@libero.it

Lascia una Risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi HTML tag e attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

Password Persa

Sign Up