Dead Space 3: Visceral Games difende il porting per PC

Steve Papoutsis, executive producer di Visceral Games, ha voluto difendere le scelte dello sviluppatore, riguardo la volontà di non ottimizzare il titolo in versione PC e quindi di realizzare un porting diretto dalla versione per console.

“Questa domanda mi mette in confusione. La versione PC non è in alcun modo meno importante per noi. Il PC è una piattaforma molto differente rispetto alle console e, come sviluppatori, intendiamo offrire un’esperienza di gioco quanto più possibile simile anche attraverso piattaforme diverse. In Dead Space 2, secondo me abbiamo fatto diversi importanti passi in avanti in termini di sistema di controllo, di reattività e di miglioramenti visivi. Con l’andare avanti nello sviluppo evolviamo i nostri giochi, ma certamente non vediamo il PC come un’opportunità di creare qualcosa di significativamente diverso. Non vogliamo creare una disparità nel tipo di esperienza che avranno i nostri giocatori. Il fatto che stiamo permettendo di interagire con mouse e tastiera, comunque, costituisce già di per sé un motivo di disparità.”


Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.