Guardalo su Netflix – Midnight in Paris, Woody Allen a spasso per parigi

Cinema Featured

Che Parigi fosse magica lo sapevamo già, ma la Parigi degli anni ’20 forse lo è ancora di più.

Ce la mostra Woody Allen che, in Midnight in Paris, concede al suo protagonista, Gil (Owen Wilson), il privilegio di visitare la Ville Lumière al tempo dei ruggenti anni ’20, personaggi storici compresi. Al contrario di Cenerentola, però, la magia dura dallo scoccare della mezzanotte fino alla mattina seguente.

Gil e Inez (Rachel McAdams) sono una giovane coppia in vacanza a Parigi. Lui è uno sceneggiatore in crisi di idee che ritrova la sua creatività proprio durante le sue fughe di mezzanotte in cui incontra i suoi idoli letterari e non. Hemingway, Scott Fitzgerald, Picasso, Dalì, Luis Buñuel e tanti altri. Chiaramente in mezzo a tanto fervore culturale le citazioni si sprecano e Woody Allen si diverte a giocare con questi personaggi dando vita a siparietti comici semplici ed efficaci.

midnight-in-paris

Il film fa emergere un tema interessante da affrontare: la nostalgia del passato e la fatica dell’uomo ad accettare il periodo storico nel quale vive. Anche Antoine de Saint-Exupéry ne il suo “Piccolo Principe” scriveva che nessuno è felice nel posto in cui si trova. Lo sa bene Gil che vede con stupore e ammirazione la Parigi di 100 anni fa, così come i personaggi dell’epoca tornerebbero volentieri qualche anno indietro per scambiare quattro chiacchiere con Monet e Renoir.

Per il resto il film possiede tutte le caratteristiche tipiche dell’autore, a partire dal suo protagonista. Owen Wilson infatti è un perfetto Woody Allen ringiovanito:romantico, nichilista e con un odio particolare verso i saccenti. Inez invece è interpretata da Rachel McAdams, che si presta al classico ruolo della moglie che non ama più il marito e tira avanti la relazione per inerzia. Gli artisti dell’epoca sono impersonati sempre da un attore d’eccezione, menzione speciale per il Dalì di Adrien Brody e Tom Hiddleston nel ruolo di Scott Fitzgerald. Infine Woody Allen rende omaggio alla Francia inserendo nel cast le due star transalpine più famose a livello internazionale, ovvero Lea Seydoux ed il premio oscar Marion Cotiliard, colpevoli di stordire Gil con il tipico fascino delle donne francesi.

Midnight in Paris è la solita commedia agrodolce di Woody Allen, se amate il regista sarà difficile rimanerne delusi. Se avete anche un debole per Parigi il gioco è fatto, regalatevi un paio d’ore di intelligente intrattenimento e di riflessione.

Cresciuto con Dragon Ball, Final Fantasy e la coppia Del Piero-Trezeguet.
Amante del cinema in tutte le sue forme. Ha un debole per Hayao Miyazaki.

Lascia una Risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi HTML tag e attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

Password Persa

Sign Up