Kasabian – Teatro Antico di Taormina – Recap

Featured Musica

In Inghilterra sanno sicuramente come si fa rock. Inutile citare tutti gli esempi di band che, solo nell’ultimo decennio, hanno occupato le posizioni più alte delle classifiche discografiche di tutto il mondo, sarebbero davvero troppe. Negli ultimi anni però a farla da padrone sono stati i Kasabian, band di Leicester che ha regalato un esplosione di adrenalina ed energia agli spalti del Teatro Antico di Taormina dove si sono esibiti nella giornata di ieri, mercoledì 19 luglio. La band inglese, che continuerà il suo tour italiano nel corso di questa settimana esibendosi a Roma, Padova e Lucca, ha letteralmente fatto tremare la splendida location siciliana dando vita ad un concerto che avrà sicuramente lasciato soddisfatti sia i fan più accaniti che gli appassionati di musica, nonostante qualche problema tecnico nelle prime battute dell’esibizione che ha provocato un piccolo ritardo. Nulla di grave considerato poi il grande spettacolo offerto dal gruppo britannico al pubblico accorso all’evento che ha iniziato ad occupare i posti del Teatro Antico già qualche ora prima riempiendolo quasi totalmente.

Guidati da uno straordinario Sergio Pizzorno, vero e proprio animale da palcoscenico, e dall’impeccabile tecnica del cantante Tom Meighan, i Kasabian hanno proposto una scaletta ricca di brani forti e esplosivi tra cui molti appartenenti all’ultimo album ‘For Crying Out Loud‘, oltre ovviamente ad alcuni dei pezzi che li hanno resi celebri in tutto il mondo. E’ così che si passa da ‘Ill Ray (The King)’ a ‘You’re in Love With a Psycho’ fino ad arrivare a ‘Empire’. Sugli spalti, complice il grande appeal della località che in estate diventa una vera e propri Babilonia di turisti provenienti da tantissime nazioni, fan di ogni nazionalità hanno cantato e saltato al ritmo dei brani eseguiti dalla band di Leicester andando a disegnare la cornice perfetta per l’atmosfera di un concerto così atteso.

Ciò che risulta evidente ascoltando tutti i brani che compongono la scaletta del live è la grande varietà di tipologie di brani della band britannica, capace di passare da pezzi che strizzano l’occhio al rock più classico ad altri che si avvicinano in maniera vincente alla musica elettronica. Con i già citati Pizzorno e Meighan, Ian Matthews (batteria), Chris Edwards (basso) e Tim Carter (chitarre) riescono ad infiammare la platea di Taormina, coinvolgendoli in ogni fase dell’esibizione. L’emozionante ‘Goodbye Kiss’ in acustico è un’altra perla da sottolineare che si aggiunge alla varietà offerta in un concerto di una band che nel corso degli anni è sempre riuscita a rinnovarsi e ad offrire al pubblico musica innovativa e al passo coi tempi.

Poco da dire sulla location che ha fatto da sfondo al concerto. La magia del Teatro Antico di Taormina abbinata alla carica esplosiva dei Kasabian e al continuo gioco di luci del palco, risultano un mix tanto strano quanto entusiasmante, trasformando il concerto in qualcosa di davvero storico (per parafrasare lo stesso Pizzorno che, durante il concerto, più volte ha interagito col pubblico dicendo: “Oggi si fa la storia”). Taormina che si conferma palcoscenico di grandi nomi ed eventi e che continuerà ad esserlo per tutta l’estate: qualche settimana fa già i Placebo, altra band di fama mondiale, erano sbarcati proprio nella località siciliana che sarà ospite di altri grandi nomi della musica italiana e internazionale. Per i Kasabian invece, come già detto, primo step in Italia in vista delle tappe dei prossimi giorni per cui ci sono tutti i presupposti per replicare la grande esibizione messa in scena ieri in Sicilia.

Lascia una Risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi HTML tag e attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

Password Persa

Sign Up