Puyo Puyo Tetris – Recensione

Nel mondo dei puzzle games, riusciamo a fatica a trovare due nomi più blasonati di quelli di Tetris e Puyo Puyo, due serie iconiche ed estremamente longeve che hanno segnato, e segnano, questo media da decenni.

Pensate al mobile gaming, e ad esso connessa la grande rinascita del genere dei puzzle, dominanti oggidì, grazie alla loro interfaccia semplice, grande accessibilità e alla capacità di creare dipendenza in pochi minuti.

Come negare dunque l’importanza di questo tipo di esperienze video ludiche quando il mercato or ora ne è più che mai dipendente, quando impazzano negli store degli smart device come se non ci fosse un domani? Tetris e la sua discendenza stanno di fatto influenzando una certa fetta del mondo dei videogiochi in maniera forse ancora più permeante di quanto non fosse all’epoca di Game Boy e Game Gear!

Cos’è un tetramino?

Puyo Puyo Tetris riprende alquanto fedelmente le meccaniche delle due serie progenitrici: da una parte i tetramini da allineare sul fondo del pozzo così da formare linee senza interruzioni, dall’altra una cascata di gelatine iridate da affiancare ed eliminare in gruppi da quattro (qualora non fosse ferrati in materia non temete, è previsto un soddisfacente tutorial per entrambi gli stili).

Ambedue le esperienze sono sufficientemente assuefacenti da sole, Tetris con il suo incedere incessante e percussivo, Puyo Puyo con la sua struttura quasi “scientifica” che richiede il preventivo calcolo delle reazioni delle proprie giocate così da procedere in combo devastanti (…e da cui una valanga di giochi prende ispirazione, alcuni anche piuttosto… celebri, diciamo).

Le modalità nelle quali affondare i denti sono in numero sufficiente, e ciascheduna cambia leggermente l’obbiettivo da raggiungere per agguantare l’agognata vittoria.

Sono però le “fusion battle” le vere protagoniste del pacchetto, duelli in cui i due titoli si fondono per dare vita ad un gameplay unico; in quest’ultime le regole di gioco delle due saghe vengono mischiate così come gelatine e tetramini vengono scaraventati nel vostro pozzo contemporaneamente (comuni i primi, decisamente meno i secondi). I celebri blocchi Tetris scavalcano, o meglio, schiacciano le gelatine superandole ed andando a depositarsi sul fondo del pozzo o su di un altro tetramino sottostante. Le gelatine così “eliminate” ricompaiono però poco dopo ripiovendo sul vostro cumulo.

Il grande potenziale tattico sta nella scelta del giocatore di come procedere per giungere al punteggio più alto: come in Tetris potete aumentare la velocità di caduta così da formare linee e combinazioni più rapidamente oppure sfruttarne il normale tempo di discesa per riarrangiare al meglio il tutto e realizzare combo indicibili. Chiunque può giocare e divertirsi in men che non si dica ma solo i veri maestri posseggono le capacità divinatorie necessarie per preparare dei set up mostruosi, veri e propri treni di combinazioni da lasciare gli spettatori della partita inequivocabilmente ammutoliti.

L’interfaccia è sgargiante ma sempre ben leggibile.

Per un Puyo di dollari…

Oltre alle fusion battle altre quattro modalità sono disponibili, partecipabili in single e multiplayer.

Versus consente di sfidarsi nel proprio puzzle game preferito e, inaspettatamente, consente a ciascun giocatore di scegliere il proprio! Ciò significa che se un partecipante si sente più ferrato nell’arte del tetramino, mentre l’altro crede di non avere rivali a Puyo Puyo, possono comunque battagliare ciascheduno giocando a ciò che si preferisce.

Swap mode prevede il continuo cambiamento del pozzo di gioco, ad intervalli di tempo precisi si passa da Puyo Puyo a Tetris e viceversa, portando avanti in contemporanea le due partite. Ovviamente quando vi state cimentando con un puzzle, l’altro viene messo in stand by fino al cambio successivo. Perdere anche su uno solo dei due fronti significa Game Over, è dunque indispensabile cercare di performare al meglio su entrambi i giochi e stendere il vostro avversario nella versione nella quale brilla di meno. Modalità veramente interessante ed adrenalinica, considerando che ogni cambiamento di fronte può significare un repentino sconquassamento dell’andamento del match.

Party è perfetto per chi cerca un po’ di entropia in più, visto che al calderone vengono aggiunti gli “oggetti” ovvero dei blocchi speciali che una volta caduti nel  pozzo possono essere utilizzati, realizzando delle combinazioni, così da aggiungere dei benefit alla vostra situazione o per mettere in crisi l’avversario con vari malus: velocità dei blocchi aumentata, visibilità compromessa, rotazione obbligata degli elementi che cadono ecc…

Vince il giocatore che alla fine raggiunge il punteggio più alto… senza che nessun altro lo linci prima, sicché questa modalità, un pizzico caotica, sembrerebbe più studiata per un approccio divertito e meno competitivo.

Big Bang è una modalità di pura precisione e concentrazione e differisce in base al gioco che si sceglie: in Tetris, dei pozzi preformati richiedono il perfetto incastro di vari tetramini, forniti in perfetto ordine e misura. Al giocatore viene richiesto il colpo d’occhio necessario per far cascare il proprio pezzo nella rispettiva sezione vuota, così da formare le linee, farle sparire, e passare oltre.  Alla fine di ogni round, i giocatori assegnano dei danni ai loro contendenti in base alla velocità ed alla precisione dimostrata!

Aderendo alla sfida Big Bang con Puyo Puyo non contano più solo velocità ed occhio di lince ma anche capacità di proporsi nelle combo più lunghe. Una variante basata meno sui puri riflessi, premiante il giocatore più scaltro e dalle sinapsi allenate.

Entrambe le scelte sono valide e compongono la modalità più frenetica ed hardcore del pacchetto!

A questi svaghi di centrale importanza si affiancano piccole variazioni sul tema, come una variante di Puyo Puyo con gelatine più piccole, la versione endless del rompicapo, sfide Tetris che valutano la rapidità nell’incamerare punti ecc…

Le gelatine variopinte sono dette, appunto, Puyo.

Puzzle per tutti!

Che decidiate di partecipare alle varie attività in solitaria, con partecipanti a voi vicini o online c’è sempre sufficiente carne al fuoco per intrattenervi piacevolmente. Se il vostro obbiettivo ultimo è diventare degli assi indiscussi ed i vostri amici non sono più all’altezza delle vostre sopraffine abilità la Puzzle League accessibile via rete vi permetterà di mettervi alla prova con sfidanti pescati su scala globale.

Giocare in rete è veloce, sufficientemente fluido e trovare avversari, ed unirsi ad altre partite facile ed indolore. E’ possibile inoltre specificare la propria modalità favorita così da intercettare giocatori interessati a parteciparvi.

Se non avete mire da primatista potete comunque sfidare i vostri conoscenti online nella sezione Free appositamente dedicata!

Il mio blocco ha una storia!

Che ci crediate o meno gli sviluppatori hanno trovato il tempo per inserire una modalità Storia. Atta a spiegare come i due mondi di gioco abbiano finito per collidere insieme, il tutto attraverso variopinti siparietti recitati dai vari personaggi giocabili. Stile spensierato, dialoghi volutamente ridicoli e sopra le righe: un piacevole intrattenimento che aggiunge un discreto collante al pacchetto e denota un palpabile impegno da parte del team di sviluppo. Non vi farà gridare al miracolo, sia chiaro, ma se già i puzzle game sono di loro natura assuefacenti, incorniciare il mondo di gioco in una precisa ambientazione ed un dato tono possono rendere la lunga permanenza tra le varie partite ancor più svagante. Dal punto di vista del gameplay, la modalità storia prevede il superamento di un gran numero di sfide, in cui gli obbiettivi differiscono di volta in volta. Alcune delle quali assai difficili, per veri giocatori scafati.

 

Puyo Puyo Tetris è un vera manifestazione d'amore per gli amanti dei puzzle game! Entrambi i rompicapi sono pressoché perfetti nelle loro versioni originali ma è la ricchezza di contenuti e modalità a farci promuovere il prodotto così convintamente. I cinque passatempi principali non sono equamente divertenti ma vari abbastanza da soddisfare le vostre necessità ludiche sia che decidiate di dedicarvici da soli, con amici o nelle fluide sfide online. Il tutto è presentato in maniera semplice e solluccherosa, con annessa modalità storia che ben concilia le realtà delle opere originali. Un difetto? Se non siete amanti delle due serie difficilmente vi ricrederete con questo titolo!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.