Notizie

Annunciata la data di uscita di Ni no Kuni II: Revenant Kingdom

Bandai Namco Entertainment Europe annuncia che Ni no Kuni II: Revenant Kingdom sarà disponibile dal 9 novembre 2017 per PlayStation 4 e PC.

Sviluppato dal celebre studio di LEVEL-5, con la partecipazione dell’ex animatore di Studio Ghibli, Yoshiyuki Momose, e la musica composta da Joe Hisaishi, Ni no Kuni II: Revenant Kingdom è pronto a incantare i giocatori di tutto il mondo con un nuovo gioco di ruolo davvero epico.

Nel mondo di Ni no Kuni II: Revenant Kingdom, i giocatori si ritroveranno nel regno di Ding Dong Dell, dove gatti, topi e umani un tempo vivevano in pace e armonia. Ma dopo un violento colpo di stato, Evan, il giovane re di Ding Dong Dell, è stato scacciato dal suo regno. Il gioco narra la storia di questo re destituito e del suo viaggio per ricostruire il suo regno e riunire il mondo intero.

A supportare Evan nella sua avventura ci saranno i tanti amici che incontrerà durante il suo cammino, tra cui Roland, un visitatore di un altro mondo, e Tani, la figlia del leader dei pirati celesti. Ma unendosi a Evan nella sua missione, i giocatori incontreranno molti altri personaggi, tra cui alcuni particolari fenomeni naturali chiamati Higgledies. Gli Higgledies forniranno un supporto molto prezioso durante i combattimenti, garantendo vantaggi sia offensivi che difensivi, aumentando il potere degli attacchi speciali e supportando i giocatori nell’affrontare i nemici. Aiuta Evan a combattere potenti mostri e affrontare dungeon pericolosi per completare la sua missione e riconquistare il suo trono!

Mostra tutto

Marco Patrizi

Classe 1983, inizia a videogiocare con Commodore 64, NES e i coin-op nelle sale giochi (di cui sente la mancanza). Da allora non ha mai smesso di menar di pollici sul joypad, seguendo per oltre 20 anni con passione l'industria dei videogame, per poi finire a scriverne su diverse realtà online. Mastica un po' ogni genere, ma predilige RPG, action, adventure, picchiaduro e platform. Amante delle arti marziali, nemico degli estremismi, il suo stato intellettuale ideale prevede riflessioni antropologiche e rutto libero.
Back to top button