Scalebound è stato vittima dell’hype

La cancellazione di Scalebound è stata un brutto colpo per il parco titoli Microsoft, ultimamente sofferente sulle esclusive. Phil Spencer ha recentemente dichiarato però che questa cancellazione non intacca in nessun modo la sua stima nei confronti di Hideki Kamiya e dei Platinum Games, uno studio unico a suo parere. Purtroppo l’annuncio del titolo sarebbe stato fin troppo prematuro, generando una risposta inaspettata da parte dei fan e una pressione enorme sullo studio. Questa pressione  avrebbe quindi portato lo studio e Microsoft a dubitare della qualità raggiunta dal progetto e conseguentemente alla sua cancellazione. Nonostante tutto, Spencer ritiene l’esperienza particolarmente istruttiva per il futuro e spera di poter collaborare nuovamente con lo studio.

Considerando che il trademark è stato recentemente rinnovato, potrebbe non essere una speranza remota.

Fonte: VG247


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.