BGeek: partita al Palaflorio di Bari la sesta edizione della fiera delle passioni

Il BGeek riparte con la sesta edizione e lo fa con un’altissima partecipazione di pubblico. Il Palaflorio di Bari è stato letteralmente sommerso di appassionati di fumetto, cosplayer e giocatori di boardgame e videogame. La fiera ha aperto le porte alle ore 14.00 per la cerimonia inaugurale, alla quale hanno partecipato Alfonso Pisicchio (Presidente della Commissione Cultura della Regione Puglia), Cesare Veronico (direttore Puglia Sounds), Paola Romano (Assessore alle politiche giovanili del Comune di Bari) e gli ideatori della manifestazione Francesco Monterisi e Daniele Monterisi.

Tantissimi espositori, ma anche ospiti internazionali

Tantissimi gli stand visitabili dal pubblico, a partire da quelli dei maggiori editori nazionali che hanno scelto BGeek come tappa di raccordo col pubblico: Bao Publishing, Magic Press, Nicola Pesce Edizioni, RW Lion e Star Comics hanno presentato a Bari le loro nuove uscite, mentre per le novità sui giochi da tavolo sono presenti gli stand di Asmodee, DV Giochi, Devir e Ghenos.

Con 77 espositori e ben 78 ospiti di caratura internazionale, la manifestazione barese si è presentata come un fondamentale punto di riferimento per la scena italiana, e nella giornata inaugurale ha dato spazio ad artisti come David Lloyd, autore del mitico V for Vendetta David Lloyd e Tuono Pettinato, figura centrale della new wave del fumetto nazionale. Accanto a questi nomi, tantissime le iniziative dedicate alla crossmedialità contemporanea, dai talk dedicati alla satira a quelli sul fumetto d’autore, dal workshop per diventare perfetti cosplayer a quello per entrar nel mondo editoriale, per arrivare alle esibizioni dal vivo con lo spettacolo di Utau Yume, l’idol italiana.

bgeek

Tecnologia e realtà virtuale

Nel padiglione dedicato alla tecnologia è stata invece la realtà virtuale a raccogliere il maggior interesse, coinvolgendo i visitatori attraverso esperienze visive ad alto impatto empatico. Il mondo dei videogiochi ha trovato dunque la sua perfetta vetrina con gli spazi dedicati alle console e alle nuove uscite, con postazioni in cui testare i giochi e provare nuovi sistema di interazione fra utente e macchina.

BGeek è un evento in cui cultura e gaming trovano massima diffusione anche grazie ai partenariati pubblici e privati, che quest’anno BGeek ha sviluppato con Puglia Sounds in occasione del Medimex e con il portale web Bad che coinvolge BadTaste, BadTv, BadComics e BadGames. Altrettanto fondamentali sono le collaborazione con Grafite, la più importante scuola di grafica e fumetto operante sulle sedi di Bari, Taranto, Lecce e con Citycar S.r.l. concessionaria Smart e Mercedes su Bari, Foggia e Taranto che ha visto nel BGeek un’evento di importanza nazionale grazie all’oculatezza dell’amministratore Giuliano Guida. Il Gruppo Citycar è da anni radicato sul territorio pugliese e, forte di una professionalità cha ha fatto da solida base per una crescita costante, continua a guardare avanti con l’intenzione di mantenere sempre viva e dinamica l’immagine dell’azienda.

Gli appuntamento principali del BGeek

Il programma completo è disponibile qui   

SABATO 10 GIUGNO

10:30 – Dal digitale alla carta stampata – Vivi e Vegeta e Aqualung, storie di webcomic di successo
12:00 – Coltivare tempesta: un viaggio di vent’anni tra pubblico, editori e storie da raccontare – Incontro con Mauro Uzzeo ed Emiliano Mammucari
13:00 – It’s a long way if you wanna fa’ fumetti – Giacomo Bevilacqua e Riccardo Torti si raccontano, a 10 anni dal loro esordio nel mondo del fumetto
14:30 – Tra moglie e marito… c’è il Porto Proibito: Teresa Radice e Stefano Turconi si raccontano
16:00 – David Lloyd e i 35 anni di V per Vendetta: la distopia e il totalismo tra passato, presente e futuro
18:00 – Un Mito in Giacca e Cravatta: Lupin III! Intervista a Togekinoko
18:00 – L’ironia e sonorità metal dei Nanowar of Steel
DOMENICA 11 GIUGNO
12:30 – Dottor Manhattan presenta: Gli anni 80 nel pallone, meglio il Super Santos o il Super Tele?
14:00 – Gli italiani alla conquista del fumetto americano. Con David Messina e Matteo Casali
15:00 – Non volevo diventare un boss: Salvatore Esposito si racconta.
17:00 – Discussione sul doppiaggio con Maurizio Merluzzo
18:00 – Stelle di Hokuto Live

18:30 – Dalla Russia agli States: Flavio Solo e l’Arte di “sporcare” muri in giro per il mondo


Tags:

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.