Brutte notizie per For Honor, il titolo ha perso il 95% dei giocatori su Steam

Sembra che il periodo “no” di For Honor continui, purtroppo per Ubisoft. Dopo il recente boicottaggio da parte dei giocatori, organizzato per spingere il team di sviluppo ad una maggiore reattività, il numero di quest’ultimi sarebbe calato del 95% sulla piattaforma Steam. Nonostante il trend non sia così diverso da quello già visto in passato con The Division (sempre di Ubisoft), la base di giocatori iniziali per For Honor era sensibilmente inferiore rispetto a quella di The Division. Nonostante l’aggiunta di nuove mappe ed eroi, il titolo non riesce ad avere un vero e proprio recupero dei giocatori che sembrano non aver perdonato i notevoli problemi di connessione e l’uso di RMT che affligge il titolo. Ovviamente dobbiamo contestualizzare questi dati, sottolineando che si tratta solo dell’utenza Steam, che non tiene conto del pubblico console e della piattaforma Uplay. Resta comunque evidente che le ultime sperimentazioni in campo MMO di Ubisoft non hanno centrato il bersaglio fatta eccezione per Rainbox Six Siege che proprio nel suo secondo anno sta ottenendo notevoli consensi.

Sicuramente la casa francese non mancherà di parlare dei suoi progetti futuri per questi titoli durante l’E3.

Fonte: VG247


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.