Venerdì 28 aprile, il programma del Far East Film Festival

Cinema

Nella penultima giornata del FEFF troviamo un concentrato niente male di film e cortometraggi. Il tutto ai massimi livelli. Innanzitutto Branded to kill, che compie 50 anni e che a Udine verrà mostrato nella splendida versione restaurata dalla Criterion.

Si tratta di un affettuoso omaggio al maestro Suzuki Seljun, impreziosita nella presentazione dal nuovo box che gli ha dedicato CG Entertainment e del volume Time and Place are Non sense, a cura di Tom Vick. Il film è venerato da Quentin Tarantino…Poi in programma anche Die Beautiful, di  Jun Robles Lana, presentato in collaborazione con FGV Pride.

Una irresistibile e coloratissima transgender comedy filippina. La storia di Trisha, interpretata da Paolo Ballesteros, che è  una reginetta di bellezza che muore all’improvviso nel corso della cerimonia di premiazione. Il suo ultimo desiderio era quello di una veglia funebre indimenticabile, e gli amici, al fine di evitare gli strali del padre ultra-conservatore e moralista, ne trafugano la salma, che resterà esposta per 10 giorni, secondo la tradizione filippina, ma che ogni notte verrà trasformata a colpi di make up in una diversa celebrity, da Madonna a Shakira.

Poi vedremo The Sleep Curse, di Herman Yau, vecchio e grande amico del  Festival.

Ma vediamo ora il programma dettagliato

TEATRO NUOVO

ore 9 Soul On a String, di Zhan Uang

Poi il FEFF Talks, dalle ore 14, 30 alle 15, 15 Eric Tsang, Gelso d’Oro alla Carriera 2017 e le meraviglie del cinema di Hong Kong. A seguire dalle 15, 30 alle 16, 15 ci sinsposta a Taiwan.

Ore 11, 30 Branded To Kill, di Suzuki Seijun, Giappone

Ore 13, 15 Hong Kong Fresh Wave -4Short. Una organizzazione indipendente, no profit, che  finanzia la realizzazione di corti di giovani registi

Ore 15 Telichi-Battle of Supreme High, di Nagai Akira, Giappone

Ore 17, 15 Soul Mate, di Derek Tsang, Hong Kong/Cina

Ore 19, 45 Die Beautiful, in occasione del FVG Pride, di Jun Rubles Lana, Filippine

Ore 22 Hide and Seek, di Liu Jie, Cina

Ore 00 The Sleep Curse, di Herman Hu, Hong Kong

VISIONARIO

Ore 13, 45 Jailbreak, di Jmmy Henderson, Cambogia

Ore 15, 30 Seclusion, di Etic Matti, Filippine

Ore 18 The Road, di Zhang Zanbo, Cina

Ore 20 Knife in the Clear Water, di Wang Xuebo.

Davide Venturini
Comunicazione e informazione soprattutto per Cinema e Spettacolo, ma anche politica, sport e cultura. Si dedica anche alla pittura, con diverse mostre personali. È anche Avvocato nel Tribunale della Sacra Rota (Città del Vaticano) e si occupa di questioni vaticane come giurista. Per contatto: 349-1281303; [email protected]

Lascia una Risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi HTML tag e attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Password Persa

Sign Up

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com