Guardians of The Galaxy: The Telltale Series – Recensione Episodio 1

In occasione del lancio della pellicola cinematografica Guardians of The Galaxy Vol.2, Telltale ha ben pensato di sfruttare l’opportunità per lanciarsi nella produzione di un titolo che ha come protagonisti lo sgangherato team di eroi Marvel. Sebbene Batman – The Telltale Series non si sia rivelato un vero e proprio successo, la terza stagione di The Walking si sta mostrando più interessante del previsto, con ottime aspettative per il futuro. E Guardians of The Galaxy: The Telltale Series, invece…?

I’am Groooot!

Ambientato più o meno dopo la conclusione della prima pellicola cinematografica, il primo episodio de Guardians of The Galaxy: The Telltale Series vede i celeberrimi Guardiani impegnati in un duro scontro che gli permetterà di entrare in possesso di un potentissimo manufatto.
Come di consueto per i titoli Telltale, anche Guardians of The Galaxy fa della narrativa il suo cuore pulsante: eccetto un paio di situazioni abbastanza noiose in cui sarà necessario interloquire con tutti i personaggi, nel tempo restante sarà un susseguirsi di colpi di scena, azioni frenetiche e momenti capaci di emozionare. Perché sì, contrariamente a quanto è possibile immaginare, Guardians of The Galaxy non è solo un titolo “ignorante” (gli scambi di battute esilaranti non mancheranno), ma è un prodotto capace  di scavare a fondo nelle personalità dei Guardiani, che si focalizza principalmente sul personaggio di Star Lord ma che non ignora la storia di personaggi interessanti come Gamora o Drax. E’ indubbio che, per capire bene tutte le vicende del gioco, è necessario conoscere la storia dei Guardiani della Galassia, e se l’idea di recuperare tutti i fumetti e di leggerli non vi attira, probabilmente guardare la prima pellicola uscita al cinema alcuni anni fa potrebbe già darvi abbastanza informazioni per godervi il titolo in questione.

Meccaniche di gioco oramai note…

La struttura ludica di Guardians of The Galaxy: Telltale Series è assolutamente identica a quella degli altri prodotti Telltale: un lungo filmato intervallato da Quick Time Events e brevi enigmi e/o fasi esplorative. Una vera novità del titolo in questione è la possibilità di esplorare gli ambienti di gioco anche in altezza, vista la possibilità di Star Lord di “volare” attraverso l’uso dei propulsori. Nonostante questa possibilità, però, lo sviluppo del gioco è molto lineare e sono del tutto assenti percorsi alternativi o enigmi capaci di dare un po’ di difficoltà a un gameplay che, fino a questo momento, ci è sembrato fin troppo facile e praticamente identico in tutti i titoli prodotti da Telltale. Una nota di merito, invece, Guardians of The Galaxy: The Telltale Series la guadagna per quanto riguarda la realizzazione tecnica: per la prima volta il motore grafico si presenta decisamente fluido, con modelli di personaggi molto più accurati e ricchi di dettagli rispetto a quelli visti nelle altre produzioni. E’ inoltre lodevole il comparto sonoro del gioco che presenta una gradevolissima colonna sonora con brani rock che sembrano uscire direttamente da un disco degli anni 80. Insomma, fino a questo momento Guardians of The Galaxy: The Telltale Series è un titolo che ci è piaciuto anche se avremmo gradito qualche innovazione per quanto riguarda il gameplay, ma la serie è iniziata da poco ed è praticamente impossibile dare un giudizio fino a questo momento. Siamo fiduciosi per il futuro: Telltale non ci tradirà.


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com