The Walking Dead Season 3- Ep. 3 – Recensione

A oltre due mesi dalla pubblicazione dei primi due episodi della terza stagione di The Walking Dead, Telltale ha finalmente rilasciato il terzo attesissimo episodio che va a raccontare il seguito delle avventure di Clementine, Javier e il resto del gruppo. Abituati agli standard altissimi delle diverse produzioni di Telltale ci aspettavamo un episodio col “botto”, ricco di colpi di scena, ma purtroppo non siamo stati accontentati.

Guarda come ti sfascio la famiglia!”

Il precedente episodio si era concluso con Javier che, dopo tanti anni, si ricongiunge col fratello David diventato oramai componente delle “New Frontier”. Questo terzo episodio, denominato Above The Law, si apre con un flashback che racconta come Javier e sua cognata abbiano deciso di abbandonare la propria città alla ricerca di un posto migliore, magari lontano dalle orde di vaganti. Solo successivamente la trama si sposterà “ai giorni nostri” e racconterà il tentativo di Javier di entrare nelle grazie del quadrumvirato delle New Frontier per restare nella città; non ci vorrà troppo affinché la trama s’infittisca e venga alla luce qualcuno dei personaggi che abbiamo (s)fortunatamente incontrato nei primi due capitoli.

A differenza degli episodi precedenti, Above The Law è un episodio più “rilassato” che non fa altro che preparare il terreno per i prossimi episodi da cui ci aspettiamo qualche rivelazione sconvolgente. Nonostante la piattezza dell’episodio, però, il finale è mozzafiato e, grazie a un taglio netto e a un tipico cliché dei giochi d’orrore, crea dei corposi interrogativi sul prossimo episodio della serie, nella speranza di non dovere attendere troppi mesi prima di giocarlo.

Un episodio che mostra il fianco

Dal punto di vista ludico, abbiamo notato quanto Above The Law sia un episodio abbastanza lineare, privo di quel mordente che aveva caratterizzato le puntate precedenti; rigiocando l’episodio altre volte ci siamo accorti, inoltre, di quanto sia quasi indifferente fare una scelta piuttosto di un’altra, scansando quindi qualsiasi possibile svolta narrativa alternativa. Abbiamo inoltre notato che in alcune situazioni (due per la precisione) il gioco si è bloccato, obbligandoci a riavviare la console e riprendere, per fortuna, la storia da dove eravamo stati costretti a interromperla. Above The Law, insomma, ci è sembrato un episodio decisamente sottotono per gli standard a cui ci ha abituato Telltale e di conseguenza le nostre aspettative per i prossimi capitoli della serie si sono decisamente ridimensionate. Defaillance o strategia? Solo giocando ai prossimi capitoli di The Walking Dead – Season 3 lo potremo scoprire…


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.