Copperhead vol 1- Recensione

Dopo il restyling del sito, apriamo le porte a una nuova sezione inedita per MyReviews.it: i comics. Ci siamo resi conto, infatti, che negli ultimi tempi il fumetto americano sta diventando un fenomeno sempre più dilagante anche in Italia e per questa ragione di volta in volta, grazie al contributo dei vari editori, ci occuperemo di recensire per voi titoli di prossima uscita. Iniziamo con Copperhead.

Titolo: Copperhead Vol. 1 – Un nuovo sceriffo in città
Editore: Saldapress
Autore: Jay Faerber, Scott Godlewski, Ron Riley, Thomas Mauer
Formato: 16,8×25,6, B+al, 128 pp., brossurato, a colori
Costo: 14,90 euro

Un nuovo sceriffo in città

Dopo il successo riscosso in Italia con The Walking Dead, Outcast e ultimo ma non ultimo Invincible, Saldapress ha iniziato a proporre nel vecchio continente alcune collane in vendita negli Stati Uniti, titoli in cui vengono proposti nuovi personaggi a cui non faremo fatica ad affezionarci. Copperhead racconta la storia  di Clara Bronson, uno sceriffo (e mamma single) che viene trasferita nella polverosa città di Copperhead a causa del suo passato burrascoso e del suo comportamento non propriamente “politically correct”. Durante le prime ore in città Clara farà la conoscenza di alcuni strani personaggi come il vice-sceriffo Budroxi Finicus, un alieno a metà strada tra un gorilla e un criceto. Sebbene nelle prime fasi il rapporto tra i due non sia proprio idilliaco, procedendo nella storia i due personaggi iniziano a superare le divergenze fino a collaborare in un primo caso: lo sterminio della famiglia Sewell.

Senza addentrarci troppo nel racconto della trama bisogna ammettere che l’autore, Jay Faerber, è riuscito a creare un universo narrativo interessante, perfettamente in linea con gli altri titoli proposti da Saldapress. Inoltre è da apprezzare come le linee narrative vengano improvvisamente spezzate o solamente accennate per poi essere riprese successivamente oppure direttamente nei prossimi numeri. Non manca, ovviamente, una morale alla narrazione che, sebbene proiettata in un futuro remoto e surreale, offre numerosi spunti di riflessione.
Questo primo volume di Copperhead ci è piaciuto molto e sebbene al momento ci siano pochi elementi per poter esprimere un giudizio, siamo abbastanza convinti che l’opera di Faerber ci darà in futuro parecchie soddisfazioni.