Recensione – Sonic & All-Stars Racing Transformed

Recensioni Videogiochi 1.0 Videogiochi

Nel mondo del kart-racing, Mario è sempre stato il re incontrastato. Alcuni titoli (come Crash Team Racing e Diddy Kong Racing) si sono avvicinati, ma alla fine, hanno sempre “mangiato la polvere” dell’idraulico. Svaniscono, e Mario Kart, la serie che ha ispirato tanti giochi del genere, continua a “guidare la gara” anno dopo anno con nuovi sequel.

Il successo di Mario Kart è dovuto a vari fattori, tra i quali un meccanica eccellente, circuiti coloratissimi, i famosissimi personaggi Nintendo, e soprattutto il divertimento. Mentre i personaggi di Sega non sono così popolari come i rivali Nintendo, Sonic & All-Stars Racing Transformed fa qualcosa che Mario Kart ha spesso trascurato: innovarsi.

“Sorpassare” Mario Kart è probabilmente impossibile, siamo così abituati all’immagine di ciò che un pilota di kart dovrebbe essere che abbiamo difficoltà ad accettare eventuali deviazioni dal genere. Compito di Sumo Digital, creatore nel 2010 dell’ottimo Sonic & Sega All-Stars Racing, trovare il modo per innovare senza snaturare il mondo del kart racing.

Sonic & All-Stars Racing Transformed è strutturato in maniera semplice. Abbiamo la modalità carriera costituita da quattro tipi di competizioni: Tour Mondiale, Gran Premio, Crono e Gara Singola. La campagna principale, denominata Tour Mondiale, impegnerà il giocatore tra le 8 e le 10 ore, e si svilupperà progredendo lungo una sorta di mappa con tanto di bivi e sfide, che daranno libertà di scelta al giocatore. Un modo semplice, ma più interessante di presentare una lunga serie di gare.

Completando le corse in ciascuna delle tre difficoltà principali – Facile, Medio e Difficile (e in seguito Esperto) – si otterranno un numero corrispondente di stelle, guadagnandone un numero elevato vi darà la possibilità di sbloccare nuovi personaggi (anche Ralph Spaccatutto dall’omonimo film d’animazione), distintivi e punti esperienza in grado di far progredire da un livello all’altro. Avremo anche una bella raccolta di suggerimenti, durante le schermate di caricamento, che aiuteranno il giocatore a comprendere di diversi power-up e i controlli disponibili. Questo dovrebbe essere familiare a chiunque abbia giocato Mario Kart o simili.

Quello che invece è veramente eccessivo è il tono dato alla voce fuori campo: qualsiasi messaggio audio viene pronunciato con la foga di un DJ anni ’80, il ché può anche far sorridere, ma diventa ben presto fastidioso, soprattutto quando in gioco, e specialmente in multiplayer, si raccolgono item a ciclo continuo.

Come in Mario Kart, è fondamentale l’uso dei power-up, ovviamente sempre gli stessi ( razzi, palle ghiacciate, droni programmati, scudi etc…) utili per poter vincere la gara. Un missile lanciato al momento giusto potrebbe farvi vincere, o un altro power-up proteggervi dagli attacchi degli avversari.

Sia che riuscirete o non, completando i vari tracciati, guadagnerete punti esperienza che vi permetteranno di sbloccare mods per i veicoli utilizzati. Queste saranno fondamentali per modificare le prestazioni dei veicoli, come la velocità, accelerazione, maneggevolezza ma soprattutto la potenza dell’ All-Star. L’utilizzo del power-up All-Star durante un a gara, trasformerà il vostro veicolo nella sua forma definitiva, che può essere un automobile, una barca o un aereo. E’ come avere la stella di Mario Kart che ti rende invincibile per un breve periodo. Ma si potranno anche attaccare gli avversari utilizzando una mossa speciale, illimitata per un breve periodo di tempo.

Il gameplay funziona come ci si aspetta: su Xbox 360 (la versione da noi recensita) l’accelerazione è demandata al grilletto destro, il tasto A ci permetterà l’utilizzo dei power-up, mentre il grilletto sinistro servirà nelle fasi di drifting.

Quasi tutto in questo titolo Sega è multiplayer-friendly. Nei menu principali delle piccole icone nella parte inferiore dello schermo inviteranno fino a tre giocatori aggiuntivi a partecipare al gioco. Essi potranno partecipare a quasi tutte le modalità, comprese le modalità di carriera, che sono tradizionalmente single-player. Questa è la più grande risorsa del gioco. Le gare e gli eventi sono più impegnativi di quanto ci si potrebbe aspettare anche sulla difficoltà di default, quindi sarà una benedizione avere un secondo (o terzo, o quarto) giocatore che ci aiuterà nel proseguo del gioco.

Durante le gare sarà anche possibile raccogliere dei gettoni da spendere in uno dei tanti casinò sparsi per la mappa. Pagando cinque gettoni per giocare alle slot machine si potranno guadagnare dei bonus da utilizzare nelle gare successive.

A parte lo splitscreen e il Casinò, il gioco offre molto di più. Le competizioni sono tantissime ed accanto alle classiche gare saranno presenti gare a checkpoint, Eliminazione, 1 vs 1, Distruggi il Tank e molte altre.

Rendere il multiplayer così “friendly” è stata una grande mossa, così come introdurre nel gameplay le trasformazioni dei veicoli. Ma tutto ciò poteva esser fatto meglio, in primo luogo, dare la possibilità di poter personalizzare meglio le gare, agendo su alcune restrizioni, come limiti di tempo, IA etc… e in secondo luogo, un migliore controllo dei veicoli sull’acqua, difetto non invalidante ma fastidioso, risolvibile con tanta pratica.

Come in ogni gioco di kart, il giocatore ha le proprie piste preferite. In Racing Transformed si è fatto un grosso sforzo per rendere i tracciati visivamente impressionanti, divertenti e coinvolgenti. Questi riprendono alcuni dei giochi più famosi di Sega, come Sonic the Hedgehog, Nights in Dreams, Golden Axe, Super Monkey Ball, e Panzer Dragoon, tutti realizzati meravigliosamente. Peccato che questa varietà di piste sia limitata. Durante la carriera, infatti, alcune piste si ripeteranno, dando al giocatore la sensazione di qualcosa di incompiuto.

Conclusione

Sonic & All-Stars Racing Transformed offre un enorme quantità di roba ad un prezzo generoso. Tralasciando alcuni difetti è facile apprezzare la ricchezza di opzioni multiplayer, il gameplay e il meraviglioso design, nonchè i personaggi Sega! Se siete stanchi di Mario Kart, Sonic & All-Stars Racing Transformed  è una valida alternativa.

Lascia una Risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi HTML tag e attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Password Persa

Sign Up

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com