Notizie

Gravity Rush 2 arriva oggi su PlayStation 4

A partire da oggi, 18 gennaio 2017, è disponibile in esclusiva per PlayStation 4 Gravity Rush 2, secondo episodio della celebre saga firmata dal maestro Keiichiro Toyama. Sviluppato da SIE Japan Studio grazie al team Project Siren, questo action-adventure segna il ritorno di Kat, la Regina della Gravità, che dovrà affrontare nuove avventure in un mondo affascinante e misterioso.

Sequel del primo episodio, divenuto celebre su PS Vita nel 2012, questa avventura si tinge di mistero sin dall’inizio. La shifter (questo il nome di chi sa come manovrare la gravità) Kat a seguito di una tempesta gravitazionale si risveglia nella città galleggiante di Banga, sprovvista dei propri poteri e separata dai suoi compagni d’avventure. Dovrà quindi riconquistare i propri poteri e sopravvivere in questo nuovo mondo.

Keiichiro Toyama, Game Director di Gravity Rush 2 ha dichiarato:

“I videogiochi non sono solo un’altra forma di intrattenimento. Sono qualcosa di speciale che mi affascina e hanno profondamente influenzato il corso della mia vita. Proprio per questo ho voluto creare qualcosa di nuovo che fosse però vicino alla cultura e al folklore giapponese. Credo che siamo riusciti a fare qualcosa di mai visto prima. Con la dinamicità  data dalla forza di gravità e con  il suo mondo stravagante e colorato, ma anche vasto e dettagliato, Gravity Rush 2 è un gioco davvero speciale che farà divertire ed emozionare chiunque lo proverà.”

Il gioco è anche compatibile con PlayStation 4 Pro per la quale promette di godere di immagini ancor più nitide.

Mostra tutto

Marco Patrizi

Classe 1983, inizia a videogiocare con Commodore 64, NES e i coin-op nelle sale giochi (di cui sente la mancanza). Da allora non ha mai smesso di menar di pollici sul joypad, seguendo per oltre 20 anni con passione l'industria dei videogame, per poi finire a scriverne su diverse realtà online. Mastica un po' ogni genere, ma predilige RPG, action, adventure, picchiaduro e platform. Amante delle arti marziali, nemico degli estremismi, il suo stato intellettuale ideale prevede riflessioni antropologiche e rutto libero.
Back to top button