Battlefield 1 – Assiociazione Nazionale Alpini contro il gioco di DICE

Videogiochi

In Battlefield 1 è possibile partecipare ad alcune missioni sul fronte italiano. Lo scenario sul Monte Grappa, ha fatto indignare l’Associazione Nazionale Alpini.

Il presidente dell’ANI, Sebastiano Favero, ha parlato ai microfoni del Corriere del Veneto“Ovvio che sono contrario ad una cosa del genere, non ci sembra affatto il caso di trasformare un luogo sacro in un videogioco. Il Monte Grappa dovrebbe essere ricordato per il sacrificio di chi ha combattuto ed è morto lassù, dall’una e dall’altra parte, e non quindi essere riportato d’attualità in questo modo, con gente che spara e uccide, con sangue ovunque. Temi delicati, come quello della guerra, specie di questi tempi, vanno affrontati in maniera diversa e non in modi devianti come questo”.

Altre pesanti dichiarazioni arrivano anche dal consigliere regionale , Sergio Berlato: “Un vero e proprio sacrilegio, perché solo chi non ama e non conosce il Grappa può ideare un videogioco di questo tipo, che è una mancanza di rispetto nei confronti di un territorio che ha visto morire decine di migliaia di giovani per difendere la patria”

Lascia una Risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi HTML tag e attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

Password Persa

Sign Up