Warner sembrava proprio voler lasciare i PC gamers appassionati della serie Mortal Kombat a bocca asciutta, specie dopo l’insuccesso raccolto con la conversione di Batman Arkham Knight nei mesi scorsi, ma a quanto pare i problemi tecnici e le magagne che costellavano il profilo tecnologico di Mortal Kombat X su Steam sembrano essere state risolte. High Voltage Software aveva curato il primo porting del titolo NetherRealm Studios, come sempre diretto dal buono Ed Boon, eppure i risultati raccolti non erano stati dei migliori: crash abbondanti, glitch grafici e un profilo grafico praticamente poco superiore a quello di PlayStation 4 avevano affossato le vendite di questa incarnazione, oltretutto privata dei contenuti addizionali arrivati su console nei mesi successivi. Ecco quindi che lo scettro dello sviluppo passa a QLOC e, questa volta, sembra proprio che le scazzottate fra Skorpion e Sub Zero siano destinate a splendere nell’Olimpo dei picchiaduro disponibili sul listino digitale di Valve che, diciamolo, di mese in mese si sta facendo sempre più ghiotto.

Titolo: Mortal Kombat XL
Genere: Picchiaduro
Sviluppatore: NetherRealm Studios
Produttore: Warner Bros. Interactive
Piattaforma: Xbox One, PS4, PC
Data d’uscita: 4 ottobre 2016

mortal-kombat-xl-game-1

Come over here!

Mortal Kombat XL non è altro che il nome affibbiato da Warner alla versione “Game of the Year” di Mortal Kombat X, ovvero la versione contenente tutti i DLC e tutti i contenuti attualmente disponibili sul mercato. Per la prima volta nella storia del titolo su PC, anche i combattenti racchiusi nel pacchetto DLC Kombat Pack 2 fanno la loro comparsa tra le fila dei guerrieri selezionabili, arricchendo ancora una volta il più che buono roster con una serie di volti prestati dal cinema dell’horror e del thriller. Se il precedente capitolo della serie picchiaduro aveva visto l’entrata di Freddy Krueger, stavolta pare che i creatori abbiano voluto calcare la mano con gli omaggi cinematografici, vedendo l’aggiunta di Leatherface e dello xenomorpho della serie sci-fi Alien. Sì, avete capito bene.

Nulla di nuovo per chi avesse già apprezzato questo picchiaduro carico di contenuti e di divertimento su console, ma finalmente anche coloro che acquistarono il titolo su PC – pensando di godere della versione migliore – possono tirare un sospiro di sollievo. Mortal Kombat XL ha visto inoltre sparire tutti i problemi di natura tecnica che ne minavano la fruizione. In fase di testing non abbiamo riscontrato nessun bug o glitch grafico di sorta, godendo oltretutto di una fluidità pressoché granitica durante il gameplay, come sempre ancorato ai 60fps. Ovviamente fanno eccezioni le scene cinematiche (x rays move, fatality…), ancora una volta renderizzate a 30, ma è un problema di poco conto. Questa edizione del picchiaduro truculento per antonomasia si gioca che è un piacere, e finalmente è possibile mettere la parola “fine” alla polemica che da mesi vedeva gli utenti PC prendersela con NetherRealm Studios per la mancanza di quei contenuti fino ad oggi esclusiva delle versioni PlayStation 4 e Xbox One.

Il profilo ludico è praticamente invariato rispetto all’edizione console (qui la nostra recensione https://www.myreviews.it/134953_mortal-kombat-xl-recensione/ ) e le migliore tecniche sono tutte racchiuse in ben 35gb di download, con tanto di patch da 23gb nel caso la versione liscia del gioco capeggiasse ancora sul vostro disco rigido. Un’attesa che vale comunque la pena: a fronte di una beta multiplayer lanciata nelle scorse settimane, quella che oggi è venduta su PC è senza ombra di dubbio la versione definitiva del già ottimo picchiaduro valutato in passato, sia sotto il profilo contenutistico che considerando quello meramente tecnico. Il netcode è finalmente affinato, capace di tenere testa anche a quello delle più blasonate produzioni in commercio (qualcuno ha detto Street Fighter V?) e il supporto alle alte risoluzioni, fra cui i tanto agognati 4k, non fanno altro che confermare la bontà di questa operazione. Si potrebbe parlare del grave ritardo maturato rispetto alla controparte console, ma secondo il parere di chi scrive non si dovrebbe perdere tempo in chiacchiere e buttarsi direttamente sulla mole di contenuti racchiusa all’interno di un titolo ormai offerto al prezzo consigliato di soli 39€: fra battaglie online, offline, modalità per tutti i gusti e un succoso story mode cinematografico ce n’è davvero per tutti i gusti, parola di boyscout!

mortal-kombat-xl-confirmed-pc-beta-launch-jpg-optimal

In Conclusione

Mortal Kombat XL è uno dei migliori picchiaduro in circolazione e ora che è arrivato nella sua forma migliore anche su PC direi di mettere da parte qualsiasi polemica sterile nei confronti di Warner Bros. o NetherRealm Studios per potersi godere al meglio quello che è probabilmente la migliore incarnazione della serie di combattimento firmata da Ed Boon.

C’è chi dice che nella sua stanzetta, dietro una mole spaventosa di fumetti d’epoca giapponesi, si celino misteri infiniti. Da sempre appassionato di videogame made in Japan e delle opere animate di Kunihiko Ikuhara, dategli un qualsiasi J-RPG e lo renderete un orsetto felice.

Lascia una Risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi HTML tag e attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

Password Persa

Sign Up