Attesa e cambiamenti al cinema da giovedì 13 ottobre

Cinema

Attesa e cambiamenti, ovvero un film sui nove mesi di gravidanza di una coppia che sogna di avere un figlio, poi quando scopre che lei è incinta davvero entra in crisi, e non sa che fare.

Sergio Colabona dopo una miriade di programmi televisivi come regista, aveva già colpito per benino con il suo “Passannante” (2011), film concentrato sul cuoco anarchico che aveva tentato di uccidere con un pugnaletto da quattro soldi re Umberto I nel lontano 1878. Un film drammatico di buon livello. Poi mentre Sergio si occupava come regista di programmi come “Ti lascio una canzone”, “Made in Sud”, “Il Grande Fratello”, e la maggior parte dei programmi tv con la Clerici come protagonista principale, ecc. ecc. lo scorso marzo usciva al cinema con Vita, cuore, battito, interpretato da alcuni personaggi della serie “Made in sud” e da altri grandi attori. Si parlava di Enzo e Monica, due fidanzati della periferia di Napoli, che uscivano dalla propria vita abitudinaria per la vittoria al lotto clandestino di Enzo. Il premio era un viaggio davvero simpatico ma anche inquietante, basti dire che era organizzato dal boss malavitoso che gestiva il lotto.

Ora Calabona torna in ambito cinematografico con questo bel film, dove nel cast troviamo tanti bei giovani ma anche tanti grandi attori di esperienza. Si va dalle splendide Martina Stella, Roberta Giarrusso, Samuela Sardo, per giungere alle sempre belle ma anche super-affascinanti Corinne Clery e Eleonora Giorgi.

Tra gli interpreti maschili l’ormai onnipresente Paolo Conticini, poi il fantastico Antonio Catania e Corrado Fortuna, bravo davvero, che interpreta il personaggio principale assieme alla bella Martina.

Distribuito da MOROL il film affronta in modo ilare e simpatico temi profondi, quali la gravidanza, il desiderio di avere un figlio, il rapporto di coppia.

Bravo Colabona nel mediare con un intuito proprio di chi conosce il cinema, la tv, ma anche il pubblico, la profondità introspettiva di alcuni temi che affronta con la gradevolezza e il desiderio di ridere che ha lo spettatore in un’epoca di grave crisi.

Ma vediamo di entrare nella storia lasciando però a chi legge lo stimolo, il desiderio poi di proseguire al cinema la propria “lettura” della vicenda.

Martina Stella è Beatrice, mentre Corrado Fontana è Gianni. Una coppia sposata da pochissimo tempo, ancora innamorata o almeno così pare. Desiderano, nonostante le proprie aspirazioni professionali, divenire genitori, avere quanto prima un figlio. Il sogno, però, un giorno si cala nel reale, nel senso che Beatrice rimane incinta e da lì arrivano i cambiamenti….Crisi interiori, problemi di umoralità, sconvolgimenti interiori…Idem per Gianni. Poi arriva una coppia davvero straordinaria, composta da Anna ( Samuela Sardo) e Tina (Roberta Giarrusso), che sogna anch’essa di avere un figlio, e l’intreccio tra le due coppie sarà davvero straordinario ma anche pazzesco…

Davide Venturini

Comunicazione e informazione soprattutto per Cinema e Spettacolo, ma anche politica, sport e cultura. Si dedica anche alla pittura, con diverse mostre personali. È anche Avvocato nel Tribunale della Sacra Rota (Città del Vaticano) e si occupa di questioni vaticane come giurista. Per contatto: 349-1281303; [email protected]

Lascia una Risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi HTML tag e attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

Password Persa

Sign Up