Amazon o Google? Sempre più consumatori scelgono il primo

Varie

Amazon batte Google per gli acquisti on line. È da qui, infatti, che parte la maggior parte dei consumatori per avviare una ricerca finalizzata all’acquisto.

Amazon più forte di Google

Un recente studio condotto su mille consumatori statunitensi ha evidenziato che Amazon rappresenta il canale privilegiato dai soggetti pronti a effettuare acquisti in rete. Meglio di Google. A dirlo è PowerReviews. Amazon, infatti, rappresenta un perfetto punto di partenza per effettuare ricerche finalizzate all’acquisto. Segue Google e più lontano ci sono anche siti di brand o di rivenditori, e i portali di e-commerce più o meno famosi: dallo storico eBay all’innovativo Etsy.

Ecco le percentuali che ritraggono le preferenze

In numeri: per il 38 per cento del campione Amazon rappresenta la prima scelta per avviare una ricerca. Segue a breve distanza, con il 35 per cento delle preferenze, il colosso della ricerca on line Google. Solo il 21 per cento dei potenziali acquirenti sceglie di avviare uno studio del prodotto di interesse utilizzando piattaforme per l’e-commerce. Una percentuale davvero limitata, pari al 6 per cento, invece, sceglie marketplace come eBay ed Etsy.

Le ragioni di un successo

Ma cosa ha consentito ad Amazon di scalare la classifica delle preferenze e battere Google? I fattori indicato dagli intervistati sono molteplici e vanno dalla presenza di valide e accurate recensioni, alla ampia gamma di prodotti racchiusi nelle singole sezioni. Senza dimenticare la possibilità di avvalersi del servizio di spedizione gratuita, dei prezzi competitivi e delle offerte vantaggiose. Da non sottovalutare, poi, la possibilità di fare grandi affari con il tanto atteso Amazon PrimeDay, una giornata davvero speciale per gli amanti degli acquisti on line. L’appuntamento, giunto alla seconda edizione, è in programma per il prossimo 12 luglio ma il conto alla rovescia è già scattato e dal 5 luglio è possibile beneficiare di offerte uniche e vantaggiose. Una specie di promozioni “antipasto”. Requisito indispensabile per beneficiare di questa opportunità: l’iscrizione al servizio Amazon Prime. Inoltre, offerte straordinarie possono essere anche quelle riservate da siti, come piucodicisconto.com, che consentono agli utenti di beneficiare di appositi codici sconto Amazon.

Da Google ad Amazon il passo è breve

La ricerca condotta sui consumator statunitensi, inoltre, ha evidenziato anche legami più stretti tra Amazon e Google. Infatti, è utile evidenziare come il campione che ha avviato le ricerche da Google (parliamo del 32 pe cento del totale), nella maggior parte dei casi (per il 52 per cento), abbia scelto di consultare i risultati offerte di Google Shopping, in un sensibile 41 per cento sia invece stato portato ad approfondire l’argomento consultando i risultati offerti da Amazon. Si tratta, in altre parole, di traffico nuovo generato sempre dal portale principe dell’e-commerce. Altri dati dicono che in altre situazioni, un 41 per cento degli utenti ha scelto il sito di un altro rivenditore, mentre nel 27 per cento dei casi la scelta è ricaduta su siti di marca.

Amazon, un gigante in crescita che punta a perfezionarsi

Cosa è cambiato? Cosa guida questa rivoluzione digitale che vede il gigante Google perdere terreno? La voglia di perfezionarsi e crescere di un altro gigante: Amazon. L’obiettivo è quello di trasformarsi da semplice piattaforma di e-commerce, seppure, la migliore del mondo, in una fonte di continue e corrette informazioni. Infatti, fino a pochi anni fa Amazon non poteva in alcun modo essere considerato una minaccia per Google. Con il tempo, però, è stato capace di crescere e perfezionarsi, diventando una fonte di informazioni sui prodotti con tanto di recensioni, video, immagini. Una trasformazione che ha portato il pubblico a considerarlo sempre più una fonte primaria.

Lascia una Risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi HTML tag e attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

Password Persa

Sign Up