Greenberg parla dei rinvii di Halo Wars 2, Scalebound e Crackdown 3

Featured Videogiochi

Tante speranze e tante delusioni, è questo per ora il 2016 di Microsoft, con moltissimi titoli in uscita ed altrettanti rinviati nel 2017 dopo una prima idea di rilascio entro la fine dell’anno; stiamo parlando di Scalebound, Crackdown 3 e Halo Wars 2, tre delle maggiori esclusive per i dispositivi di casa Microsoft, in merito a ciò il capo della divisione marketing, Aaron Greenberg, ha voluto spiegare i motivi di queste decisione in un’intervista a DualShockers, riassumendo il tutto in: necessità di rispettare le esigenze della line-up e dare il giusto tempo allo svolgimento del processo creativo.

Nello specifico ha affermato: “Mentre il processo creativo procede alcune volte le cose succedono molto velocemente mentre altre richiedono più tempo di quanto ti aspettassi. Per noi essere sicuri di proporre un gioco fantastico, con una storia di qualità e con un’ottima grafica è una priorità. 

Quando annunciamo un titolo o condividiamo quella che dovrebbe essere la finestra di lancio lo facciamo basandoci sulle informazioni che abbiamo in quel momento e poi quando abbiamo più dettagli potremmo cambiare le tempistiche di arrivo sul mercato.”

Questo inteso probabilmente per Scalebound e simili, mentre per Halo Wars 2 ha voluto fare un discorso specifico:

“Guardate ad Halo Wars 2. Non avevamo bisogno di forzare un’uscita in un periodo affollato come quello di fine anno e quindi il rinvio a febbraio è stata una decisione che per noi aveva senso. Facciamo valutazioni simili anche su altri giochi e sicuramente ci vedrete più attenti sotto questo aspetto.”

Nato nel lontano 1991 nell'irridente cittadina di Riccione, famosa per il mare e la movida, si differenzia sin da subito dalla massa per il suo essere introverso ed affascinato verso un incredibile mondo: I Videogames. Inizia a giocare con il PC ai vari Prince e Lotus fino ad arrivare alla PlayStation 1, la prima vera console casalinga e da quì la sua passione esplode fino ad arrivare ai giorni d'oggi. Oltre ai videogiochi ama gli anime e manga, la cultura giapponese, i giochi di carte fisici e digitali, il mondo fantasy ed il calcio.

Lascia una Risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi HTML tag e attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

Password Persa

Sign Up