Asus Zenbook Pro UX501 – Recensione

Recensioni Tech 1.0 Tech

Quando cerchiamo un computer portatile, quali sono le caratteristiche che si cercano? C’è chi dice la potenza, altri l’autonomia, alcuni la portabilità oppure una grande batteria. Noi siamo di tutt’altro avviso: tutte ciò e da ricercare nel prodotto che meglio si sposerebbe con le vostre esigenze, ed essendo il mercato saturo di notebook molto simili tra di loro, Asus ha pensato bene di ispirarsi a chi della qualità ne ha fatto un simbolo riconoscibile in ogni dove, Apple.

Ebbene si, l’Asus Zenbook Pro UX501 è un computer portatile che potremmo paragonare al MacBook Pro sotto moltissimi aspetti. Volete quindi sapere se sia il laptop adatto a voi, non dovete far altro che continuare nella lettura della nostra recensione.

Nome: Asus Zenbook Pro UX501
CPU: Intel i7 4720HQ quad-core @3.6GHz
GPU:
Nvidia GTX 960M
RAM:
16GB
Memoria:
 
SSD PCIe x4 512GB
Display:
15,6″ con risoluzione 4K
Batteria:
96Wh
Peso:
2,20Kg
Connettività:
Etherneth e Wi-Fi dual-band 802.11acn
Sistema Operativo:
Windows 10 Home
Prezzo:
€1499 (Amazon)

Una scheda tecnica davvero da urlo

Pubblicato a Settembre dello scorso anno, lo Zenbook Pro era un portatile che, seppur con una grande scheda tecnica, costava la bellezza di €2800 diventando quindi molto meno appetibile di quanto non sia invece oggi, con uno “street price” che si aggira attorno ai €1400/1500. Come dicevamo in apertura, prima di acquistare un portatile, è bene conoscere le proprie esigenze e sapere ancora meglio ciò che realmente la macchina di fronte a voi può offrire. In questo Asus ha dato davvero il meglio, incastonando anzitutto un display da 15,6″ con una risoluzione di 3840×2160 pixel in una bellissima scocca in alluminio. Ve lo diciamo subito, Windows 10 Home visto con questa risoluzione è di una bellezza inarrivabile, grazie anche al nuovo design più flat, il sistema operativo di Microsoft (e comunque più in generale ogni foto e video) guadagna in nitidezza e fedeltà dei colori.

Ad accompagnare il bellissimo schermo troviamo anche 16GB di RAM a 1600MHz, una CPU Intel i7 4720HQ quad-core con un clock fino a 3.6GHz e due schede grafiche, una Intel HD Graphics 4600 e una GeForce GTX 960M di Nvidia. Sotto il “cofano” trova posto anche un SSD Samsung da 512GB il quale utilizza il nuovo standard PCIe x4 che garantisce una velocità di 1400MB/s in lettura e scrittura, valori che ci hanno lasciato letteralmente senza fiato.

In sostanza quindi, come va nel quotidiano questo Asus Zenbook Pro UX 501? Una bomba! Sempre fluido e reattivo, mai un’incertezza anche con i programmi più pesanti. Abbiamo provato a stressarlo con Google Chrome con più di 10 tab aperti, Visual Studio 2015 aperto e l’engine grafico Unity, trovandoci tra le mani un prodotto eccellente. Anche nel gaming lo Zenbook sa il fatto suo, tuttavia in questo ambito il display in 4K si rivela un’arma a doppio taglio: alla risoluzione nativa è davvero difficile far girare giochi degli ultimi 2 anni a settaggi alti sopra i 30fps, ma in FullHD (complice anche un buono downscaler) abbiamo ottenuto un frame rate tra intorno ai 30-45fps con The Witcher 3, DooM, Dark Souls III e The Technomancer.  Se quindi il vostro intento è quello di giocare, l’Asus Zenbook Pro UX 501 non è la scelta migliore sul mercato.

Batteria, portabilità e una grande cura estetica

Il paragone fatto in precedenza con il MacBook Pro di Apple non è stato fatto a caso, in quanto la scocca in alluminio lo ricorda davvero da vicino. La sensazione di solidità trasmessa è davvero buona, così come il peso si attesta su buoni valori: 2,2 Kg sono accettabili se si pensa alla diagonale ed il materiale metallico con cui è rivestito. Un altro plauso va fatto ad Asus per aver portato un’accoppiata tastiera-touchpad davvero indovinata: la prima è retroilluminata (con tre intensità differenti) con un’elegantissima luce bianca e la corsa e la spaziatura dei tasti è davvero di qualità. Il trackpad è invece molto grande, comfortevole al tocco e responsivo, seppur ci saremmo aspettati di più dal software di gestione delle gesture.

Venendo ai consumi, la batteria da 96Wh si difende bene considerando il display ed il processore molto energivori. Nel nostro utilizzo quotidiano standard abbiamo raggiunto le 6 ore promesse da Asus, che sono diventate 3/4 con un grande utilizzo di software di sviluppo come Unity Engine e Visual Studio 2015 oppure durante le fasi di gioco. Si poteva quindi fare di meglio, tuttavia non ci sentiamo di condannare in toto lo Zenbook Pro per via della sua stessa natura da notebook non propriamente incline alla portabilità, a causa anche del calore generato durante l’uso.

Il poggia-polsi e la parte alta della tastiera del laptop tendono infatti a diventare caldi e fastidiosi. Complice anche il torrido caldo estivo, nella nostra prova abbiamo assistito a più riprese all’avvio del sistema di dissipazione buono, non eccessivamente rumoroso ma perfettibile.

In Conclusione

Se non lo aveste ancora capito, l’Asus Zenbook Pro UX501 è un notebook potente, elegante e con un display davvero eccezionale che però è adatto a chi lavora con suite e programmi pesanti e per chi non necessita di avere un dispositivo leggero e duraturo. I 2,2kg di peso e la batteria che raggiunge le 6 ore di utilizzo possono scoraggiare i viaggiatori, ma per tutti gli altri rimane un prodotto di pregio da tenere sott’occhio. Anche i gamer dovrebbe volgere il loro sguardo altrove, non per mancanze intrinseche dello Zenbook Pro, quanto più per delle offerte più focalizzate sul gaming allo stesso prezzo. I €1400 sono uno scoglio non alla portata di tutti, ma se siete alla ricerca di un portatile veloce, potente, bello da vedere e resistente avete la certezza che l’Asus Zenbook Pro UX501 fa al caso vostro, senza dimentica la garanzia Asus Kasko che protegge il laptop anche da danni accidentali…. mica male!

Videogiocatore incallito, afflitto da una rara fissazione per la Tecnologia e la Musica. Sonaro sotto sotto, ma aperto a qualsiasi altro degno pretendente. Il dottore gli ha prescritto una dose costante e massiccia di musica ogni giorno accompagnata da tutto ciò che è Geek e/o Nerd. Suonatore mediocre di chitarra e pianoforte (tra le altre cose), studia presso la DBGA per diventare sviluppatore di Videogiochi. Quando ispirato scrive sul suo blog: https://davidfool94.wordpress.com

Lascia una Risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi HTML tag e attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

Password Persa

Sign Up