LEGO: Star Wars – Il Risveglio della Forza – Recensione

Recensioni Videogiochi 1.0 Videogiochi

“Da grandi poteri derivano grandi responsabilità” questa frase emblematica del primo Spiderman di Sam Raimi racchiude tutto quel che penso quando mi accingo a metter mano a un titolo che ha sulle spalle un nome importante di un film o una serie TV. E’ accaduto con E.T., è accaduto con Lost e Prison Break: le loro controparti digitali non sono state all’altezza dell’omonimo film e delle serie TV. Col passare del tempo tanti hanno provato a trasmettere attraverso un videogioco tutte le emozioni che vivono i trentenni di oggi alla sola idea di vedere e/o rividere un qualsiasi capitolo della serie Star Wars. Sin dal 1982, fino a oggi, si contano oltre 120 videogiochi ambientati nell’universo di Star Wars (fonte Wikipedia) ma tuttora nessuno è riuscito a fare veramente breccia nei cuori dei vidoegiocatori. Ci riuscirà TT Games con Il Risveglio della Forza?

Titolo: LEGO: Star Wars – Il Risveglio della Forza
Sviluppatore: TT Games
Editore: TT Games
Genere: Platform
Giocatori: 1-2
Piattaforma: PC, Xbox 360, Xbox One, PlayStation 3, PlayStation 4, PS Vita, Nintendo 3DS e Wii U.
Prezzo: 59,99
Localizzazione: Testo e dialoghi in italiano

Nel film come nel gioco ( o quasi)

Per lasciare il segno, un buon gioco deve avere una bella storia, nuova o già conosciuta, ma comunque deve essere una bella storia. Contrariamente a quanto accaduto con titoli come LEGO: Avengers, in LEGO: Star Wars – Il Risveglio della Forza, i giocatori non hanno a che fare con una storia nuova bensì rivivranno gli stessi momenti visti nella pellicola cinematografica, senza esclusione di alcuna sezione. Anzi, bisogna dire che i ragazzi di TT Games sono andati oltre ogni aspettativa includendo all’interno del gioco anche alcuni momenti che vanno oltre l’ultimo capitolo della serie Star Wars: inizieremo il gioco duellando, nei panni di Luke Skywalker, contro Darth Vader finendo con la fuga dalla seconda Morte Nera. Com’è nostro stile, non vi raccontiamo ulteriori dettagli sulle aree inaspettate che visiterete, ma sappiate che questo gioco saprà come sorprendervi. Come da prassi la narrazione è condita di numerose gag e da alcune edulcorazioni (soprattutto durante le scene più violente) che in più situazioni strapperanno qualche risata. Per chi conoscesse a menadito tutte le battute di Star Wars, troverà con sommo piacere la riproposizione degli stessi dialoghi che hanno reso leggenda questa serie.

lego-02

Gears of LEGO?

Nonostante il taglio più cinematografico rispetto agli altri titoli della serie LEGO, Il Risveglio della Forza presenta un gameplay abbastanza simile a quello mostrato in passato ma con qualche gradita aggiunta. Come sempre siamo di fronte a un platform abbastanza abbordabile per tutti, con qualche enigma di qua e di là risolvibile da un personaggio specifico o attraverso la collaborazione di due personaggi o semplicemente costruendo un oggetto LEGO sfruttando i vari mattoncini. Nonostante l’enorme numero di protagonisti utilizzabili nel corso delle missioni, c’è da dire che gli enigmi presentano più o meno tutti lo stesso tipo di risoluzione e soprattutto i videogiocatori un po’ più navigati troveranno abbastanza basso il livello di sfida offerto. Una curiosa novità è rappresentata da alcune sessione sparatutto che sembrano essere ispirate da Gears of War. In più situazioni, infatti, Finn, Rey e compagni si troveranno a dover duellare a colpi di pistola con orde di Stormtrooper e per difendersi potranno ricorrere a un sistema di copertura dietro oggetti o muri.
Le diverse missioni che compongono l’intera campagna di gioco (dalla durata di circa dieci ore) sono intervallate da sessioni di volo a bordo di X-Wing o Millennium Falcon che in Il Risveglio della Forza sono realizzate sia con “percorsi obbligati” (stile Starfox) oppure con volo libero sulla mappa con alcuni obbiettivi ben identificati. Come accade con i personaggi, procedendo nell’avventura sarà possibile sbloccare ulteriori mezzi di trasporto aereo più o meno famosi. Tra una missione principale e un volo avrete la possibilità di esplorare liberamente alcune mappe per cercare oggetti prima di lanciarvi alla missione successiva (potrete scoprirne la collocazione seguendo semplicemente una scia di bottoncini blu).
Una gradita possibilità è quella di affrontare l’intera avventura in compagnia di un amico che può impersonare uno degli altri personaggi presenti a schermo; così facendo sicuramente la curva di difficoltà si abbassa ulteriormente, ma volete mettere la soddisfazione di una modalità multigiocatore old-style?

lego-01

Mattoncini estremamente definiti

Pensare a un gioco LEGO come un gioco grezzo e rozzo dove la “spigolosità” dei celeberrimi cubetti danesi agevola gli sviluppatori è una infamità. In Il Risveglio della Forza i giocatori avranno di fronte dei personaggi realizzati in maniera davvero egregia, con un’estrema cura anche del minimo dettaglio e senza alcuna sbavatura; un discorso analogo riguarda gli scenari di gioco che presentano tutti gli elementi caratterizzanti del film. Fiore all’occhiello del comparto visivo è sicuramente la realizzazione delle diverse cut-scene che ripropongono in chiave LEGO, come già segnalato in precedenza, tutti i momenti più importanti della controparte cinematografica. Se in tutto questo volessimo cercare un difetto, dovremmo ricercarlo all’interno delle sezioni di volo che ci sono sembrate fin da subito abbastanza confusionarie e scarne.
Il comparto sonoro del gioco offre una colonna sonora presa direttamente dal film e quindi aspettatevi di iniziare ciascun capitolo ascoltando il Main Theme che ha reso celebre Star Wars accompagnato dalla consueta scritta che scompare all’orizzonte. Non manca ovviamente un vasto campionario di effetti sonori tratti anch’essi dal film accompagnati, per la nostra gioia, da un doppiaggio completamente in lingua italiana capace di prendere a schiaffoni anche produzioni videoludiche più blasonate.

In Conclusione

Nonostante lo scetticismo iniziale, bisogna glorificale TT Games per il coraggio avuto nell’accettare una sfida che molte software house non  hanno mai voluto affrontare. Si, è vero, TT Games ha già sviluppato altri titoli legati al marchio LEGO Star Wars, ma il lavoro fatto per Il Risveglio della Forza è qualcosa di smisurato. Sebbene il gameplay non brilli per la sua difficoltà, gli sviluppatori sono riusciti a trasmettere al gioco tutta la forza, ops pardon La Forza, racchiusa all’interno del marchio Star Wars. Dal punto di vista tecnico il lavoro è perfettamente riuscito e se dovessimo dare un voto solo a questo non potremmo dargli altro che dieci; certo, non è Uncharted 4 o Quantum Break, e il “10” deve essere sempre un voto che va contestualizzato, ma per un titolo appartenente a questa categoria, Il Risveglio della Forza ha profilo tecnico veramente ben realizzato. Avremmo gradito probabilmente una curva di difficoltà più alta, ma essendo un titolo pensato per abbracciare un bacino di utenza ampio, direi che ci va bene così. Da comprare se amate sia i LEGO sia Star Wars.

Lascia una Risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi HTML tag e attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

Password Persa

Sign Up

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com