Tartarughe Ninja – Fuori dall’ombra – Recensione

Cinema Recensioni 1.0 Recensioni Cinema 1.0

Il quartetto di tartarughe più famose al mondo, torna sul grande schermo con una pellicola che porta con sè i tratti caratteristici del controverso regista Michael Bay, questa volta, però, nelle sole vesti di produttore: azione, humor, adrenalina e tante, ma tante esplosioni. Dave Green si è dimostrato, in un certo senso, un ottimo allievo. Dopo aver salvato New York dal piano malefico di Shredder, Leonardo, Michelangelo, Donatello e Raffello si troveranno a fronteggiare una minaccia ancora più potente ed avranno bisogno di un alleato misterioso per riuscirci…..Scoprite con la nostra recensione, dunque, se il film in questione è riuscito a porre rimedio ai difetti del primo capitolo (ci siamo basati sulla versione in lingua originale, proposta in 3D).

Payoff_1_Sheet_Italy

Il primo capitolo è servito a raccontare la travagliata genesi delle tartarughe, i loro allenamenti ed il loro rapporto familiare con il maestro/padre adottivo Splinter. Sono poi subentrate le figure della giornalista April O’Neil, interpretata dalla sempre candida Megan Fox, e del reporter Vern Fenwick. Flash forward di un anno, TMNT: Fuori dall’ombra introduce una squadra compatta che si diverte a mangiare pizza e a guardare le partire di basket dei Knicks, dalla sommità del palazzetto, in una esilarante scena d’apertura. Donatello si dimostra, ancora una volta, l’MVP del gruppo, con battute a raffica, sempre scanzonato, e con frasi prese da film cult come Scarface e Taxi Driver e ci auguriamo che anche nel doppiaggio italiano la traduzione resti quantomeno fedele. Il ritmo della pellicola, della durata di 112 minuti circa, è sempre dinamico e vivace ma paradossalmente avrebbe giovato di qualche momento di pausa per cercare di approfondire alcune tematiche e far rifiatare lo spettatore. Passando in rassegna la corposa lista di villain, invece, troviamo uno Shredder più in forma che mai e che viene aiutato ad evadere da due scagnozzi alquanto inetti, Bepop e Rocksteady. Questi ultimi verranno trasformati nelle loro controparti animalesche, rispettivamente un rinoceronte e un facocero, rubando in più occasioni la scena. Soprattutto il secondo, interpretato dal wrestler della WWE Sheamus, dimostra una verve comica d’altri tempi. La vera nemesi del film, invece, è un essere mutaforme di nome Krang che vive in un supporto robotico e che tutti i fan dello storico cartone animato ricorderanno molto bene. Peccato, però, che il suo tempo a schermo sia molto ridotto, concentrandosi nel terzo arco del film e lasciando le porte aperte per un quasi certo terzo capitolo.

La nota stonata, a mio avviso, è rappresentata da Stephen Amell, il quale torna a vestire i panni di un vigiliante a lui molto consoni. Non Green Arrow, ovviamente, ma Casey Jones, altro personaggio storico del mondo delle tartarughe. Nonostante il suo background qui venga cambiato, la maschera e la mazza da giocatore hockey sono ben presenti ma il personaggio è privo di mordente, a tratti forzato. Tornando alla struttura del film, in molti potrebbero trovare quello che accade nel finale molto simile a quanto visto nel primo Avengers, kolossal dei cinecomic, respirando un senso di deja-vu. Non solo humor, dunque, ma anche serietà con la paura da parte delle tartarughe di non essere accettati dagli esseri umani e di essere costretti a vivere nell’ombra. Ed invece ci riusciranno eccome, cosa che viene suggerito sin dall’inizio dal titolo della pellicola. In definitiva ho trovato questo secondo capitolo migliore del precedente ma non esente da difetti. Un roller-coaster di situazioni che saprà intrattenere chi cerca un film leggero e divertente, soprattutto in periodo estivo, e farà brillare gli occhi ai fan sfegatati (la chicca della musica del cartone animato, remixata, nei titoli di coda, è un tocco di classe). Approvato anche il 3D, supporto consigliato a chi vorrà vivere queste avventure più da vicino e mangiare pizza con le sue tartarugone preferite.

 

Scheda del film

Titolo: Tartarughe Ninja 2: Fuori dall’ombra
Regia: Dave Green
Sceneggiatura: Joseph Appelbaum, André Nemec
Cast: Megan Fox, Stephen Amell, Laura Linney, Noel Fisher, Jeremy Howard, Will Arnett, Alan Ritchson, Brian Tee, Tyler Perry
Durata: 112′
Produzione: Nickelodeon Movies, Paramount Pictures
Distribuzione: Universal Pictures
Nazione: USA
Uscita: 7/7/16

Lascia una Risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi HTML tag e attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Password Persa

Sign Up

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com