TASTEE: Lethal Tactics – Recensione

Recensioni Videogiochi 1.0 Videogiochi

Prendiamo uno strategico a turni dalla meccanica semplice ma ben strutturata, versateci dentro un character design accattivante (ma non particolarmente originale), mischiatelo alla compagnia di un amico, aggiungete preferibilmente una chat vocale e avrete ottenuto TASTEE: Lethal Tactics! Sappiamo che non è facile avere un’idea originale o realizzare un prodotto semplice che possa accontentare un po’ tutti i gusti. Davanti a tanti (forse troppi) videogiochi dove abbiamo un déjà-vu costante di qualcosa di già vissuto o dove mentre giochiamo non smettiamo di rimembrare altri titoli, trovare qualcosa di nuovo è quello che ci vuole. Nei titoli di strategia, trattando di base uno scontro tra due o più fazioni, dobbiamo accettare il fatto che le possibilità di stravolgere il genere non sono poi tante. Ma se piuttosto che creare un titolo con uno story mode ricco di colpi di scena, investire risorse su un comparto grafico strabiliante e doppiatori famosi tentando di creare l’ennesima meraviglia di estetica ma con una giocabilità trita e ritrita, ci soffermassimo invece a ideare un gioco con il solo scopo di divertire senza avere la presunzione di diventare un capolavoro del mondo videoludico, forse avremo centrato l’obbiettivo che SkyBox Labs si è posta con il suo ultimo titolo qui recensito.

Titolo: TASTEE: Lethal Tactics
Sviluppatore: SkyBox Labs
Publisher: SkyBox Labs
Piattaforme:
 PC
Genere:  Strategico a turni
Localizzazione: Dialoghi e testi in inglese
Data di uscita: 10 maggio 2016

TASTEE: Lethal Tactics ci permetterà di vestire i panni di un gruppetto di malviventi intenti a svolgere la loro tranquilla vita criminale, se non fosse per quei guastafeste delle forze dell’ordine e delle bande rivali che dovremo affrontare in trenta missioni totali. Gli obiettivi da raggiungere nel Mission Mode non saranno mai particolarmente elaborati e avranno luogo in dieci location, piuttosto diversificate tra loro per composizione del “labirinto”, nelle quali avranno luogo le nostre schermaglie. In ogni round potremo gestire ogni componente del nostro team selezionandolo e premendo il tasto destro del mouse. A questo punto, si aprirà intorno al personaggio un menù nel quale potremo impartire gli ordini alla nostra unità scegliendo l’azione da svolgere, la postura da mantenere e il punto da raggiungere. Una volta che anche il nostro avversario avrà deciso la sua strategia, visioneremo la risoluzione delle azioni, e solo se l’avversario comparirà nel nostro raggio visivo ci sarà resa nota la sua posizione, altrimenti osserveremo solo le nostre unità eseguire le operazioni da noi pianificate, sperando sempre di veder freddato un avversario all’improvviso! Si ha ad ogni round la possibilità di visionare un’anteprima delle mosse programmate, con la possibilità di modificarle fino alla conferma degli ordini, e inoltre potremo rivedere anche i movimenti avvenuti nei turni precedenti, selezionando la velocita di riproduzione e cercando di intuire la mossa successiva del nostro avversario.

tastee #2

Considerando che il titolo è totalmente sprovvisto di una storia o di uno scopo finale vero e proprio e che le trenta missioni (che servono alla fine come tutorial alle meccaniche di gioco),se pur dure, non ci terranno impegnati per troppe ore, il punto di forza di TASTEE: Lethal Tactics è nella modalità multigiocatore, che ci permetterà di sfidare in uno scontro testa a testa un qualunque giocatore, visionando prima il suo livello e la sua percentuale di vincite e sconfitte. Potremo quindi selezionare la mappa dello scontro, il numero dei componenti del nostro team (da un minimo di uno a un massimo di sei personaggi), il numero di turni in cui si svolgerà la battaglia e la durata in minuti dello stesso (da un minimo di due a un massimo di venti). Avremo anche la possibilità di decidere lo svolgere del macth nella modalità Asynchronous, nella quale non avremo l’obbligo di stare attenti allo scorrere del tempo dal momento che il round non avrà un tempo prestabilito. In questa modalità infatti il gioco ci permetterà di ricevere un messaggio o una mail (una volta abilitata la funzione e indicato il nostro indirizzo di posta), quando il nostro avversario avrà terminato la sua mossa e avrà quindi luogo lo svolgersi delle nostre e delle sue scelte, dandoci accesso solo allora al round successivo. Il gioco avrà termine quando i componenti di una squadra saranno tutti eliminati o allo scadere dei round scelti all’inizio della partita. Nella modalità multigiocatore a differenza del Mission Mode, nel quale saremo obbligati ad usare alcuni personaggi nella squadra, potremo comporre liberamente la nostra banda di eccentrici criminali. I personaggi sono divisi in quattro gruppi principali che ne identificano l’equipaggiamento e sono i Gunman, i Shootgunner, i Bomber e gli Sniper. Ogni gruppo è poi composto da tre unità, ognuna con capacità o con un’arma unica, oltre a tre skin che ne cambieranno l’aspetto estetico. Zeke ad esempio dispone di un utile sensore di movimento che ci permetterà di individuare i nemici presenti nelle sue prossimità, The Baron ha una granata che distruggerà tutto ciò che è presente nella zona di impatto (ma soprattutto chiunque), Hudson farà altrettanto con una mina di prossimità, e così via per i restanti nove personaggi che sono Hoser, Augustus, Linus, Bodark, Denton, Hindenburg, Hyde, Seraphim e Ares. Un aspetto invece negativo del gioco è la canzone di sottofondo, che dopo un po’ risulta frustrante e ripetitiva considerando anche che una partita può durare diversi minuti se non ore. Gli effetti audio sono invece ben realizzati, mentre la grafica è molto semplice e non regala grosse emozioni o innovazioni nel genere.

tastee #1

In conclusione

Semplice e intuitivo ma con un aspetto tattico ben strutturato, TASTEE: Lethal Tactics si configura come un titolo divertente e impegnativo, che saprà regalarci delle piacevoli partite con amici online o con l’IA che saprà darci del filo da torcere ad ogni mossa mal pianificata. Una nota da far presente è anche il costo del titolo che viene venduto a 14.99 euro, prezzo davvero irrisorio considerando le ore di gioco che TASTEE: Lethal Tactics può offrire sia ai neofiti e ancor più agli amanti del genere strategico.

Sono nato nel 1980 quando la Pixel art non era una scelta ma l’unico stile grafico possibile. Ho nella pittura, nei videogiochi e nel cinema le mie passioni più grandi. Vivo ogni giorno cercando di ricordare che ciò che divide i rimpianti del passato e i sogni del futuro, sono gli istanti che viviamo nel presente costruiti con le nostre azioni.

Lascia una Risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi HTML tag e attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

Password Persa

Sign Up