Razer Ripsaw – Recensione

Lo streaming sta dilagando negli ultimi anni, tante persone in giro sul web hanno cominciato a mostrare al mondo cosa stanno giocando e come lo fanno; questo ha portato lo sviluppo di tante periferiche per facilitarne l’uso, da microfoni a webcam, passando per semplici applicazioni ricche di particolari per ottimizzarne la qualità ed infine loro: i Game Capture. Questi piccoli accessori, dal costo considerevole, prendono il segnale in ingresso dalla console di casa e lo inviano al PC mediante un cavo USB, garantendoci un segnale limpido e pulito, semplicemente perfetto anche per le registrazioni, facilitando il lavoro anche per coloro che montano video da sessioni di gioco, ma soprattutto è di fondamentale importante per le tantissime persone che vogliono streammare con una maggiore qualità e potendo mostrare nuovi contenuti, come per esempio delle sessioni di gioco su PlayStation 2 oppure Xbox, un qualcosa di impensabile qualche anno fa.

Cavalcando l’onda è nato il Razer Ripsaw, principale concorrente per tanti altri colossi specializzati in questi dispositivi, con l’intento di ricercare l’eccellenza di casa Razer anche per il settore dei Game Capture. E dopo ore di test cosa ne pensiamo? Continuate a leggere e lo scoprirete!

ripsaw

Uno strumento ricco di potenziale

Questo è il termine che più rappresenta Razer Ripsaw, uno strumento ricco di potenziale e soprattutto ben sfruttato, con a disposizione alcuni software per utilizzarlo al meglio, oltre ovviamente al pieno supporto verso programmi di streaming famosi come Open Broadcast Software e XSplit; uno di questi è Razer Synapse che in poche parole fungerà da software configuratore del prodotto, testandone la corretta funzionalità per poi installare sul nostro computer i driver necessari all’utilizzo. A questa possiamo poi accompagnare il nuovo Razer Cortex, sicuramente più complesso nelle sue funzioni e capacità, e per questo merita un pochino più d’attenzione.

Ci permette di immagazzinare in cloud i salvataggi dei giochi presenti sul nostro computer, registrare video delle nostre sessioni di gioco alla massima qualità con un ottimo editing, salvare screenshot e video per inviarli su tutti i maggiori social network presenti sul web, funzionalità di streaming, in parte anche superiori ad OBS qualora si acquisti la versione PRO. Proprio in quest’ultima possiamo vedere funzioni molto interessanti come l’integrazione della chat di Twitch a schermo, con la facoltà di scelta se inserirla o meno nella trasmissione e tantissime altre feature, infine è presente ovviamente il supporto completo ai driver ed aggiornamenti per essere sempre al passo con il lavoro degli sviluppatori. Si può tranquillamente dire che sia un software tuttofare con un potenziale enorme, se ovviamente si decide di acquistarne la versione PRO, altrimenti se volete solamente streammare senza costi aggiuntivi vi consiglio di utilizzare OBS o Xsplit che come preannunciato sono pienamente supportati, se invece non volete compromessi fateci un pensierino.

Vi sono ovviamente anche altri software particolati in grado di ottimizzare il suono, migliorare le prestazioni del pc e gestire una vera community di gaming, ma non sono fondamentali allo streaming quindi non mi soffermo a parlarne nel dettaglio, ma in caso siate interessati vi invito a darci un occhiata sul loro sito ufficiale.

La cosa più importante ora è discutere di cosa il Ripsaw è in grado di fare. Innanzi tutto è possibile catturare video in 1080P a 60FPS, fattore fondamentale per chi monta video in continuazione e cerca sempre il massimo della qualità, si possono collegare console di qualsiasi generazione, da next gen come PlayStation 4 ed Xbox One a last gen come PlayStation 3 oppure addirittura PlayStation 2, c’è ne per tutti i gusti dando libertà assoluta al consumatore di poter fare ciò che desidera senza limiti. Positivo anche il collegamento tramite USB 3.0 per diminuire al minimo la latenza di trasmissione dati al computer, può sembrare secondario, ma il poter inviare dati velocemente aumenta la qualità della registrazione diminuendo potenziali problemi nel loro trasporto. Un’altra feature interessante è presente direttamente sulla nostra piccola “scatolina”, abbiamo due fori ben distinti, uno chiamato AUX per l’inserimento di dispositivi in grado di trasmettere una base musicale da implementare alla nostra registrazione, l’altra invece MIC per applicare direttamente la nostra voce con un microfono, disposto di jack 3.5mm, alla traccia video in maniera più limpida rispetto ad un ulteriore registrazione.

razer ripsaw

Gli accessori nel dettaglio

Una volta aperta la confezione rimarremo sorpresi dal ben di dio che c’è dinnanzi a noi, partiamo subito con una cosa gradita, nonostante sia superflua alla fine dei conti, ossia una “lettera generica” di ringraziamento da Razer per l’utilizzo del loro prodotto, seguito dal classico manuale cartonato d’istruzioni fino ad arrivare alla fatidica scatolina, che spicca subito per il suo design lineare ed elegante, in tema con lo stile della casa produttrice. Addentrandoci ancora di più in profondità vediamo tutti i cavi utili per un qualsiasi tipo di utilizzo, escludendo ovviamente i fondamentali cavo HDMI per collegare il Ripsaw alla televisione oppure alla console a vostra scelta ed il cavo USB 3.0 per collegarlo al computer, abbiamo un Component AV Multicable perfetto per catturare video dalla vostra PlayStation 2, un cavo jack da 3.5mm maschio-maschio per utilizzare dei dispositivi audio con la porta AUX ed infine un cavo AV Component per qualsiasi dispositivo non munito di HDMI; sin dall’inizio abbiamo ogni strumento possibile per realizzare tutto ciò che desideriamo senza spese aggiuntive.

ripsaw

Commento finale

Stiamo parlando di un prodotto da quasi 200€, quindi non una cifra abbordabile per chiunque, ma li vale fino all’ultimo centesimo. Se volete streammare o registrare video tramite una qualsivoglia console credo non ci sia di meglio che Razer Ripsaw, unisce un arsenario di accessori notevoli ad un livello qualitativo veramente alto; in tutte le ore di test effettuate ho potuto constatare una performance eccezionale, capace di sopperire a molte mancanze dello streaming diretto da console, affiancando la personalizzazione possibile solamente mediante le applicazioni presenti su PC, senza la minima imprecisione. Per cui se volete addentrarvi seriamente in questa avventura, questo è il prodotto che fa per voi, in questo campo la qualità è più importante di qualsiasi cosa.


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.