Ratchet & Clank – Recensione

In occasione dell’uscita ufficiale in tutte le sale cinematografiche dell’omonimo film, Insomniac Games torna su PS4 con un nuovo titolo della saga cartoonesca più famosa di sempre: Ratchet & Clank. Previsto per il lancio nel 2015, la società californiana optò successivamente per la posticipazione, in vista dell’uscita del film il 20 Aprile 2016.

Ratchet & Clank, descritto come “il gioco basato sul film basato sul gioco“, è il reboot/remake del primo capitolo della saga uscito nel lontano 2002 su PlayStation 2: sebbene il prodotto rimanga fedele ai canoni action platform della serie, Ratchet & Clank riesce, grazie al potente motore grafico di PlayStation 4, a mostrare i muscoli, sia dal punto di vista del gameplay, come sempre molto articolato e divertente, sia dal punto di vista tecnico e grafico. Per tutti coloro che vedranno il film al cinema, inoltre, sarà difficile notare la differenza tra i filmati in computer grafica in game e le sequenze animate della pellicola cinematografica: questo sottolinea il grande lavoro imbastito da Insomniac Games e dalla casa di produzione del film, la Rainmaker Entertainment.

Il Lombax più amato di sempre e il suo fedele compagno robot tornano in esclusiva su PS4 e in tutte le sale cinematografiche con un look completamene nuovo, facendo fare un tuffo nel passato a tutti gli appassionati della saga. Detto questo, è giunto anche per noi il momento di tuffarci nella nostra recensione di Ratchet & Clank.

Titolo: Ratchet & Clank
Sviluppatore: Insomniac Games
Publisher: Sony Computer Entertainment
Giocatori: 1
Lingua: Italiano
Piattaforme: PS4

La prima volta non si scorda mai

In una galassia lontana, più precisamente sul pianeta Veldin, vive un giovane Lombax di nome Ratchet. Un giorno, mentre ammira il cielo e sogna di diventare un eroe, accade qualcosa di inaspettato: un’astronave proveniente da un punto sconosciuto dello spazio si schianta al suolo vicino alla posizione di Ratchet. Il lombax corre a vedere cosa è accaduto per accertarsi che nessuno si sia fatto male, ma tra le macerie dell’astronave trova qualcuno che cambierà per sempre la sua vita: si tratta di Clank, un robot difettoso nato per errore dalla fucina del Dottor Nefarius. Il piccolo Clank, dove aver preso vita all’interno della fabbrica per robot di Nefarius, decide di fuggire e avvertire i Ranger Galattici, un gruppo di eroi che difendono la galassia, del pericoloso e crudele piano di Drek, un vile alieno che ha intenzione di distruggere la galassia.

Nonostante ciò, durante la fuga, un soldato blargiano al servizio di Drek colpisce l’astronave di Clank, che precipita sul pianeta natale di Ratchet. Ratchet aiuta Clank, riparandolo dai danni subiti a causa della caduta dal cielo, e decide di accompagnarlo dal Capitano Quark, l’eroe più famoso della galassia. Arrivati da Quark i due scoprono che il piano di Drek è quello di distruggere ogni pianeta della galassia di Solana al fine di utilizzarne i pezzi per costruire un nuovo universo per la sua razza, i Blarg, dato che il loro mondo d’origine è oramai inutilizzabile.

Dopo aver scoperto il crudele piano di Drek, i due nuovi inseparabili amici decidono di allearsi con i Ranger Galattici, esaudendo il sogno di una vita di Ratchet, e iniziando il viaggio verso la salvezza della galassia di Solana.

Ratchet-and-clank-screen-06-ps4-eu-02jun15

La dura vita del Ranger Galattico

Sebbene la trama di Ratchet & Clank sia molto simile a quella del primo capitolo della saga uscito su PS2, ci sono alcuni aspetti, che ovviamente non vi diremo in questa sede, che differiscono dal capitolo originale: oltre ad una serie di personaggi inediti, nel corso del nostro viaggio verso la salvezza di Solana incroceremo il cammino con vecchie glorie che faranno scendere una lacrima ai più nostalgici. Come detto, non saremo noi a elencarvi con troppa precisione tutte le novità presenti in questo reboot/remake della saga: non amiamo gli spoiler, e neppure voi. Giusto?

Passano gli anni, ma la qualità resta la stessa. Come accade ormai da 14 lunghi anni, Ratchet & Clank è capace, anche dopo così tanto tempo, di farci sorridere e divertire ad ogni battuta: grazie ad una sceneggiatura di alto livello e a scene di intermezzo in computer grafica realizzate egregiamente, proseguire nell’avventura e ascoltare le disavventure dei nostri eroi preferiti sarà un piacere non solo per la vista, ma anche per il nostro udito. L’ umorismo e la comicità tipici della saga sono intatti e marcano con precisione la qualità registica raggiunta in questi anni da Insomniac Games. Ogni dialogo, ogni scenetta, ogni sketch vi divertiranno come se giocaste per la prima volta a questo titolo, lasciando il giocatore piacevolmente sorpreso e procurandoli un senso di nostalgia unico.

Se, come abbiamo detto, trama e comicità sono rimaste fedeli ai capitoli precedenti, anche il gameplay non è da meno, proponendo sparatorie folli e sezioni platform divertenti e articolate. Essendo un reboot, tuttavia, non ci sono novità corpose per quanto riguarda la giocabilità: Ratchet & Clank è un prodotto che, positivamente o negativamente, dipende dai punti di vista, resta ancorato ai canoni classici della serie, con armi e gadget sempre diversi e fuori di testa, ma con un combat system vecchio stile che beneficia comunque della potenza computazionale di PS4.

Per quanto riguarda le armi, ognuna di esse è come sempre ben caratterizzata e particolareggiata, con effetti visivi bizzarri e spassosi: passando per il Discotron, arma che lancia sfere stroboscopiche che inabilitano i nemici facendoli ballare, fino ad arrivare al Pixelatore, fucile che spara un’onda d’urto che trasforma i nemici in versioni pixellose a 8bit, ogni arma del vostro arsenale sarà in grado di stupirvi durante tutti gli scontri. Ovviamente non mancano le armi più conosciute e apprezzate dai fans, come il nostro fedele compagno di sparatorie Mr. Zurkon, il Fucile a Combustione e il potentissimo Rhyno, l’arma definitiva ottenibile solo recuperando i progetti suddivisi dagli scienziati della Gadgetron in olo-schede nascoste nei meandri dei pianeti di gioco.

Ovviamente non finisce qui: ci sono armi di tutti i tipi e per tutti i gusti, e affrontando ardue sfide o esplorando determinate aree dei pianeti potrete ottenere ricche ricompense e scoprire tesori nascosti. Dal punto di vista dei gadget, anche qui Insomniac Games si è sbizzarrita, arricchendo il parco di marchingegni e oggetti utilizzabili con nuove e sorprendenti chicche. Non mancano le sezioni di gioco con Clank, come la fuga dal laboratorio del Dottor Nefarius durante l’incipit, e missioni secondarie di esplorazione nei condotti o nelle fognature.

ratchet-and-clank-screenshot-04-psv-us-10jun15

Una onnichiave è per sempre

Se dal punto di vista della trama e del gameplay Ratchet & Clank non è stato rivoluzionato come forse ci saremmo aspettati, non si può dire lo stesso per il comparto tecnico. Già con i capitoli su PS3, come Armi di Distruzione, A spasso nel tempo e Into the Nexus, Insomniac Games aveva raggiunto un livello qualitativo complessivo estremamente alto: il motore grafico di PS3 ha giocato bene la sua partita, offrendo titoli ottimi, sebbene oramai si parli di old gen. Adesso, a qualche anno di distanza e con un motore ancora più performante sotto il cofano, la software house californiana è tornata in grande stile, regalandoci un prodotto visivamente fantastico.

Ratchet & Clank, nonostante la sua natura cartoonesca, riesce a proporre un impatto visivo eccellente, grazie ad una gestione dei colori ottima e ad effetti particellari di alto livello. Anche per quanto riguarda le texture, il gioco mostra i muscoli, con fondali ben realizzati e definiti. Le animazioni, realizzate egregiamente, non perdono mai un colpo, anche nei momenti più concitati. Dal punto di vista del character design, è un piacere poter vedere i nostri vecchi nemici, i Blarg, in una versione current gen 1080p: i nemici, tutti diversi e armati fino ai denti, sapranno darvi del filo da torcere, soprattutto al livello più alto di difficoltà.

Come già sottolineato, le scene di intermezzo in computer grafica sono capaci di assottigliare la linea che scorre tra videogioco e cinema: quando vedrete il film nelle sale, non saprete davvero trovare differenze tra i filmati presenti in game e le sequenze cinematografiche. Ottima anche la colonna sonora, che accompagna il giocatore durante tutta l’avventura e riprende le melodie del primo capitolo della saga, rimodernandole. L’unico difetto che ci sentiamo di identificare è il doppiaggio: rispetto alla versione in lingua originale, ben realizzata e carismatica, il doppiaggio in italiano, sebbene recuperi tutte le voci storiche della serie, è privo di mordente e a tratti un po’ innaturale. La voce di Ratchet sembra un po’ fuori forma, o comunque non in linea con i canoni della serie. Per quanto riguarda il Capitano Quark, invece, la sua voce è forse la più azzeccata e naturale di questo nuovo capitolo.2_snaggbeast

In Conclusione

Dopo 14 anni dal lancio ufficiale del primo capitolo su PS2, Ratchet & Clank torna in veste current gen su PS4. Insomniac Games, in vista dell’uscita nelle sale cinematografiche dell’omonimo film, ha deciso di realizzare questo reboot/remake di una delle serie più amate di sempre dagli utenti Sony.
Il gioco basato sul film basato sul gioco, così è stato definito, è un prodotto curato, sia dal punto di vista tecnico sia da quello del gameplay: sebbene i canoni della saga non vengano rivoluzionati come forse ci saremmo aspettati da un reboot, Ratchet & Clank riesce a mantenere i giocatori incollati al pad, grazie a sparatorie intense, armi fuori di testa e gadget futuristici divertentissimi.
Anche la comicità, componente importantissima della saga, non manca: ogni dialogo, ogni sketch saprà regalarvi minuti di puro divertimento, grazie a personaggi bizzarri e a scenette folli.
Se siete dei fans della saga e avete giocato a tutti i capitoli, non potete lasciarvi sfuggire questo nuovo titolo: Ratchet & Clank vi porterà indietro nel tempo, in un viaggio nostalgico verso la salvezza della galassia di Solana.


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com