4K, il futuro della televisione è arrivato

Tech

Anche quest’anno al Ces di Las Vegas, la più importante fiera di tecnologia degli Stati Uniti, sono state presentate le ultime novità in fatto di televisori. Quella più eclatante, riguarda il nuovo TV 8K da 98 pollici presentato da LG, articolo che verrà lanciato sul mercato nel 2017.

La novità vera e propria non è rappresentata dal nuovo modello in sé, ma dall’opportunità così fornita ai consumatori, di poter acquistare più facilmente la novità in fatto di televisori degli scorsi anni, un tv 4k.
Nell’ultimo anno infatti, proprio per i nuovi modelli di tv lanciati sul mercato, il prezzo di vendita di un televisore 4k si è notevolmente ridotto, divenendo ormai un investimento alla portata di tutti: con una spesa abbastanza contenuta è possibile acquistare un televisore di buona qualità e dotato di servizi che consentono il collegamento a Internet e di applicazioni idonee per lo streaming.

Se si è decisi all’acquisto, è consigliabile scegliere una misura moderata, affinché i costi della spesa risultino ancor di più contenuti. Nel caso si voglia puntare a un risparmio ancora più alto, considerare la strada dell’acquisto online è d’obbligo, e per gli interessati si consiglia di visionare le offerte di tv 32 pollici su siti specializzati in modo da godersi il proprio schermo di ultima generazione a il miglior prezzo possibile.
Per meglio capire di cosa si sta parlando, è bene vedere nello specifico che cos’è il 4k, divenuto in fatto di televisori, l’oggetto di desiderio per molti appassionati.

La risoluzione di un 4k, ha il quadruplo di pixel rispetto a un televisore Full HD, cosa che consente una rappresentazione più naturale delle immagini che appaiono così con linee maggiormente definite e con soggetti di gran lunga più dettagliati: un’immagine con risoluzione in 4k è quindi più omogenea e dettagliata di quella a 1080p, dove i bordi degli oggetti appaiono più seghettati e quindi meno definiti, cosa che permette di disporre di schermi molto grandi senza per questo perdere nulla in fatto di risoluzione e quindi in qualità.

L’unica cosa da considerare è che, per poter cogliere tutti i dettagli delle immagini, è necessario sedersi abbastanza vicini: quindi, oltre al vantaggio dato da una migliore risoluzione, non è da sottovalutare quello offerto dalla differente distanza per una buona visione.
In parole pratiche, con un televisore HD, la distanza da rispettare è pari a circa due volte la diagonale del televisore stesso, mentre con un 4k, questa si dimezza. Se si pensa agli ambienti ristretti in cui si posiziona la televisione, questo aspetto non è assolutamente da sottovalutare.

Lascia una Risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi HTML tag e attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Password Persa

Sign Up

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com