Homeworld: Deserts of Kharak – Soban Fleet Pack – Recensione

Recensioni Videogiochi 1.0 Videogiochi

Come ogni storia di fantascienza che si rispetti, la trama della serie si Homeworld non è né banale né semplice da raccontare. Per chi si è perso qualche pezzo negli ultimi sedici anni in cui questi eventi sono stati raccontati, può trovare nella nostra recensione di Homeworld: Deserts of Kharak una breve sintesi degli avvenimenti narrati. L’aspetto storico diventa importante se ci interessa sapere a chi è dedicata la prima espansione di questo RTS, disponibile dal 22 marzo per tutti i possessori del gioco base con 640 Mb di spazio libero su hard disk. I Soban sono uno dei clan che compongono la Coalizione del nord insieme ai S’jet (della quale fa parte la dottoressa Rachel, protagonista della storia principale narrata nella campagna), i Naabal, i Manaan e i Somtaaw. Nell’espansione Soban Fleet Pack avremo la possibilità di utilizzare nella modalità Multigiocatore e Schermaglia le tecnologie militari di questo popolo, precisando che questa aggiunta non rivoluziona le meccaniche di gioco né apporta grosse novità al titolo.

20160322104114_1

L’aspetto grafico delle unità è pressoché identico a quello dei mezzi principali della flotta predefinita. Nel Trasporto di comando saranno maggiormente esposti i cingoli (tipici di questo schieramento) e i colori di default del clan sono il rosso e il bianco. Le novità dei veicoli messi a disposizione sono diverse in base al mezzo selezionato. Il Baserunner ha ad esempio la possibilità di attivare “Individuazione disturbatore”, un jammer che disabilita le armi del nemico in un’area piuttosto ridotta. Avremo cannoni a rotaia come arma difensiva e a rotaia doppia sugli Incrociatori. Le novità principali sono invece presenti nel Trasporto di comando. Ci sarà la possibilità di utilizzare l’attacco a micro-onde, che attaccherà in automatico i nemici nell’area di attivazione dell’arma, oltre alla possibilità di migliorare le prestazioni di attacco deviando l’energia da moduli logistici armati, sistemi difensivi utili a rallentare il nemico. Ultima novità anche per importanza, è presente la nuova voce del capitano del Trasporto Soban.

20160322084512_1

Come già detto il Soban Fleet Pack non apporta grandi innovazioni nel gioco ma aggiunge solo uno schieramento in più ai due inizialmente presenti. Purtroppo il deserto in cui viene ambientato il gioco si estende anche nella ricerca di utenze online che risultano sempre più scarse, limitando anche la possibilità di sfruttare questo contenuto aggiuntivo nelle partite multigiocatore. Il dubbio che ora rimane è se verranno proposte altre espansioni per i vari clan della Coalizione del nord, ponendoci la domanda se non ha più senso offrire contenuti aggiuntivi più corposi piuttosto che delle novità così risicate.

 

Sono nato nel 1980 quando la Pixel art non era una scelta ma l'unico stile grafico possibile. Ho nella pittura, nei videogiochi e nel cinema le mie passioni più grandi. Vivo ogni giorno cercando di ricordare che ciò che divide i rimpianti del passato e i sogni del futuro, sono gli istanti che viviamo nel presente costruiti con le nostre azioni.

Lascia una Risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi HTML tag e attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Password Persa

Sign Up

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com