FeaturedNotizie

Lionhead chiude, cancellati i progetti Fable Legends e Project Knoxville

Microsoft ha ufficialmente annunciato la chiusure degli studi di Lionehead Studios e Press Play Studios, la prima ormai storica software house in grado di sfornare capolavori del calibro di Fable, mentre la seconda è conosciuta per giochi come Max: The Curse of Brotherhood; questa notizia porta di conseguenza la cessazione di due titoli attesi per la console di casa Microsoft, ossia Fable Legends e Project Knoxville, di seguito le parole rilasciate alla stampa.

Dopo molte considerazioni abbiamo deciso di cessare lo sviluppo di Fable Legends e ci sono discussioni con i dipendenti circa la chiusura di Lionehead Studios nel Regno Unito. Inoltre, chiuderemo Press Play Studios in Danimarca, cancellando lo sviluppo di Project Knoxville. Queste sono decisioni difficili e non le abbiamo prese con leggerezza. Lionhead Studios ha deliziato milioni di fan con serie Fable negli ultimi dieci anni. Press Play ha realizzato giochi come Max: The Curse of Brotherhood e Kalimba.
A nome di tutta Xbox, garantiamo che, nonostante questa notizia, rimarremo impegnati nel Regno Unito e in Europa, continuando a sostenere nuove IP e giochi originali per le nostre piattaforme. Un grazie di cuore a tutti i membri di Lionhead e di Press Play per il loro contributo dato a Xbox e al gaming. Ci siamo impegnati per lavorare a stretto contatto con coloro che sono stati colpiti da questa notizia per trovare nuove opportunità di lavoro all’interno di Xbox o per collaborare con team di sviluppo più ampi per farli lavorare dove desiderano”.

Mostra tutto

Emanuele Cevoli

Nato nel lontano 1991 nell'irridente cittadina di Riccione, famosa per il mare e la movida, si differenzia sin da subito dalla massa per il suo essere introverso ed affascinato verso un incredibile mondo: I Videogames. Inizia a giocare con il PC ai vari Prince e Lotus fino ad arrivare alla PlayStation 1, la prima vera console casalinga e da quì la sua passione esplode fino ad arrivare ai giorni d'oggi. Oltre ai videogiochi ama gli anime e manga, la cultura giapponese, i giochi di carte fisici e digitali, il mondo fantasy ed il calcio.
Back to top button