Capcom inizia a punire i quitter di Street Fighter V

Attraverso le pagine del proprio sito ufficiale, Capcom ha annunciato di essersi messa già all’opera per prevenire i casi del cosiddetto rage-quitting, ossia quando il giocatore prossimo alla sconfitta decide di abbandonare la partita non permettendo quindi all’avversario di guadagnare punti in classifica.

Stando a quanto rivelato dal colosso nipponico, in attesa di una risoluzione definitiva del problema, i giocatori che hanno tra l’80% e il 90% di disconnessioni sono stati privati di tutti i punti esperienza acquisti e i loro account saranno monitorati per i prossimi tempi.

Capcom ha infine dichiarato di essere alla ricerca di una soluzione definitiva a questo tipo di scorrettezza.


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.