Philip Bang è il nuovo Studio Director di InnoGames

InnoGames nomina Philip Bang nuovo “Studio Director”, in linea con il piano di ristrutturazione in atto all’interno dell’azienda nello sviluppo dei propri giochi e nella gestione del live game. In questo ruolo Bang sarà responsabile degli attuali titoli Tribal Wars e Grepolis, e di altri titoli strategici in lavorazione.

La nuova struttura suddivide tutti i giochi InnoGames in tre studi dedicati presso la sede di Amburgo, oltre a uno basato a Dusseldorf. All’interno di ogni studio titoli cross-platform come Forge of Empires continueranno a evolvere al fianco di nuovi progetti di vario genere, e in tutte le fasi della produzione. 

“Gestire svariati team, così diversi tra loro, sarà una vera e propria sfida, oltre ad essere una grande opportunità. Abbiamo la possibilità di imparare gli uni dagli altri e godere del successo di ciascuno. E non vedo l’ora di far parte di questo successo!”, afferma Bang.

Il Chief Product Officer Armin Busen motiva la sua scelta: “Le caratteristiche di Philip e la sua vasta esperienza professionale nel mondo gaming ben si adattano a InnoGames e a questo nuovo ruolo e siamo certi che Philip rappresenterà un elemento chiave nel raggiungimento dei nostri ambiziosi obiettivi di crescita nei prossimi anni.” Busen continua: “La nuova struttura ci permetterà di raggiungere una crescita scalabile e controllata su diverse piattaforme di gioco e contemporaneamente, il tutto, mantenendo sempre un focus molto chiaro. Noi di InnoGames crediamo nella forza dei piccoli team, che uniscono tra loro giovani talenti e figure con maggiore esperienza, per dare vita a grandi giochi per piattaforme differenti e la nuova struttura dello Studio ci consentirà di avere successo con questo tipo di strategia.”

In precedenza Bang ha ricoperto la carica di Product Lead presso Wooga, Senior Producer e Managing Director presso Bigpoint GmbH, oltre al ruolo di Producer presso Replay Studios.


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.